Piglio, la Croce Rossa di Piglio non va in vacanza

Si appresta a raggiungere un altro successo nell'ambito del proprio progetto: “salute 2016: informazione, prevenzione, controllo”.

Si appresta a raggiungere un altro successo nell'ambito del proprio progetto: “salute 2016: informazione, prevenzione, controllo”.

Paolo Ambrosetti, responsabile sede CRI di Piglio e Delegato locale Area 3 Emergenza, fa presente che dopo il melanoma della pelle, eseguito dalla dr.ssa Monica Salvi e dalla dr.ssa Cecilia Luci, che hanno visitato 130 persone, è la volta dei disturbi della tiroide che vedrà impegnata in questa campagna di prevenzione la dr.ssa Francesca Lolli nel prezioso controllo a moltissime persone finora prenotate.

Infatti l’iniziativa era programmata per la sola giornata di sabato 18, ma l’alto numero di prenotazioni ci ha indotto a prorogare l’iniziativa anche a domenica 19.

Ambrosetti desidera ringraziare le 2 professioniste di Piglio, la dr.ssa Monica Salvi e la dr.ssa Francesca Lolli che dimostrando affezione verso i propri concittadini e quelli dei comuni limitrofi e apprezzando l’impegno che svolgono i volontari della locale sede di Croce Rossa hanno messo a disposizione gratuitamente la loro specializzazione medica rendendo possibile la riuscita del progetto “salute 2016: informazione, prevenzione e controllo”. Un progetto giunto oramai alla quarta edizione, ideato e messo in campo dalla CRI di Piglio sin dai primi anni della propria costituzione come sede locale e che ha visto la collaborazione di grandi professionisti. Ogni anno abbiamo aggiunto una nuova iniziativa legata alla prevenzione, e quest'anno abbiamo rivolto la nostra attenzione alla tiroide.

Nel prossimo appuntamento –continua Ambrosetti- che sarà ad Agosto ci dedicheremo con la collaborazione della fondazione italiana cuore e circolazione “il cuore siamo noi” diretta dal prof. Francesco Fedele Direttore del Dipartimento Scienze Cardiovascolari, Respiratorie, Nefrologiche Anestesiologiche e Geriatriche – Sapienza Università di Roma, alle malattie cardiovascolari, respiratorie e abitudini alimentari. La dr.ssa Gatto e lo staff del Policlinico Umberto 1° di Roma saranno presenti presso la nostra sede di Piglio per eseguire visite e controlli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ambroseti termina con un ringraziamento per la collaborazione del poliambulatorio Madonna delle Rose di Piglio, diretto dalla dr.ssa Serena Cerri, che manifestando l’apprezzamento e il compiacimento per le attività che la sede della croce rossa di Piglio svolge, ha proposto per l’ottima riuscita del progetto pacchetti di analisi scontatissimi per le attività di screening in programma.

Il paese di Piglio è orgoglioso di annoverare tra i suoi cittadini un gruppo che si presta a fornire un servizio possibile attraverso una organizzazione efficace ed efficiente. Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento