menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Interno del Santuario

Interno del Santuario

Piglio, lunedì riprenderanno i lavori agli affreschi della madonna delle rose

Il 30 Ottobre, festa della Madonna delle Rose,la sacra Statua è stata riportata, in processione dalla Collegiata Santa Maria al Santuario a Lei dedicato dove l’altare è ancora ingabbiato dal ponteggio, installato per i lavori di conservazione...

Il 30 Ottobre, festa della Madonna delle Rose,la sacra Statua è stata riportata, in processione dalla Collegiata Santa Maria al Santuario a Lei dedicato dove l'altare è ancora ingabbiato dal ponteggio, installato per i lavori di conservazione degli affreschi siti nel cupolino, iniziati il 7 Luglio 2015 e rimasti, purtroppo, sospesi creando disagi nelle celebrazioni delle Sante Messe del Sabato pomeriggio e della Domenica mattina, nonché al ritorno della Statua della Madonna tanto amata e venerata da tutto il popolo pigliese.

Giorni fa, anche la Stampa Regionale aveva riportato un appello della Confraternita della Madonna delle Rose per la ripresa dei lavori, dato l'avvicinarsi dei festeggiamenti in onore della Madonna delle Rose. Purtroppo tutto è rimasto fermo al punto di partenza!!!

Il giorno successivo, 31 Ottobre la Confraternita è stata informata che "Lunedì 2 Novembre 2015 alle ore 10,30, un Funzionario della Soprintendenza ai Beni Artistici verrà a Piglio per esperire un sopralluogo nel Santuario e per dare, finalmente, semaforo verde, alle opere intraprese dall'Impresa".

Sembra incredibile che poche ore dopo il ritorno della Statua nel santuario, sia arrivata tale notizia! E' straordinaria tale coincidenza! Non bisogna, tuttavia, meravigliarsi tanto, poiché ogni vero credente confida non solo negli interventi umani, ma anche in quelli divini.

I lavori conservativi del Santuario, sotto la Direzione dell'Arch. Paolo Di Paola, che interessano il restauro degli affreschi siti nella cupola del sacro edificio, l'isolamento dall'umidità delle pareti esterne proveniente dalle fondazioni e il rifacimento della pavimentazione del piazzale del Santuario, la cui costruzione risale al Novembre 1668, fanno seguito all'intervento n. 5555E, recepito dalla DGR n 180 del 21.3.2008, -Esercizio Finanziario 2008, richiesti precedentemente dalla Giunta Gabrieli e successivamente sollecitato dalla Giunta Cittadini con la nota prot. 1579 del 29/07/2009 che hanno interessato nel mese di Giugno 2010 il rifacimento esterno delle facciate del Santuario sotto la sorveglianza della Soprintendenza ai beni Architettonici e Monumentali del Lazio con i fondi erogati ai sensi della Legge 27/90 -interventi per il recupero degli edifici di culto- previsti dall'art. 6 della LR 17/2009, successivamente recepiti dalla DGR 566/2009. L'importo dell'appalto è di 55 mila e 300 Euro.

Giorgio Alessandro Pacetti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento