Piglio, Nonna Laura Passa compie 102 anni. Il Rione Castello è in festa

Non si è ancora spenta l’eco dei festeggiamenti di  nonna Antonia Maria D’Aguanno di Pignataro Interamna,  conosciuta da tutti  come  “Zi Marietta”, che ha spento il 2 Febbraio u.s. ben 109 candeline  insieme ai figli, nipoti, pronipoti e ai...

Laura Passa compie 102 anni

Non si è ancora spenta l’eco dei festeggiamenti di nonna Antonia Maria D’Aguanno di Pignataro Interamna, conosciuta da tutti come “Zi Marietta”, che ha spento il 2 Febbraio u.s. ben 109 candeline insieme ai figli, nipoti, pronipoti e ai parenti, che un’altra ultra centenaria Laura Passa di Piglio si accinge a spegnere Mercoledì 8 Febbraio 2017 le 102 candeline nella propria abitazione di Via Castello insieme ai figli Fernando ed Elio, ai fratelli, Tomassino e Cleto, alle nuore ai nipoti, ai pronipoti e ai parenti. Per la cronaca quattro sono i centenari viventi a Piglio oltre a Laura Passa: Clara Proietti 101 anni ad Aprile 2017, Domenico Loreti 105 anni a Giugno 2017 ed Elena Lucidi vedova Giorgi per gli amici la “Sora Lella” che a Novembre 2017 compirà 106 anni, dopo le ultra centenarie: Pia Fantini vedova Nardi (1886-1972), Maria Lucidi vedova Giorgi (1855-1959), Elvira Ceccaroni vedova Lucidi (1889-1992), Elena Franceschi vedova Massimi morta all’età di 101 anni, Attilio Ricci (1911-2011), Antonio Passa (1913-2013), Pia Corbi (1914-2015). Certamente un vero primato!

Meno fortunati, si fa per dire, sono stati Alessandro Pietrangeli e il maresciallo dei Carabinieri, Alessandro Colavecchi, tutti e due ricordati dai pigliesi come i poeti vincitori delle poesie dialettali recitate nelle sagre dell’uva, seguiti da Augusto Simeoni, ex bersagliere e Cavaliere di Vittorio Veneto, da Paolo Lopi anche lui Cavaliere di Vittorio Veneto, da Margherita Corbi vedova Cittadini, da Francesca Lolli, da Clementina Lolli vedova Bottini, da Giuseppina Tufi, da Giovanna Ricci, da Rosa Celletti, da Giovanni Piroli, da Valeria Ceccaroni, da Maria Bruni, da Celeste Franceschetti, da Angela Graziani, da Lorenza Graziani e da Cesare Passa fratello di Laura che per pochi giorni non ha varcato il traguardo fatidico del secolo.

Nel 2018 sarà Rina Ceccaroni la prossima centenaria a spegnere le 100 candeline facendo così attestare Piglio, sempre più come il paese più longevo della Ciociaria insieme a Ceprano, a Paliano, a Fiuggi, a Isola Liri, a Pescosolido, a Roccasecca, a Strangolagalli, a Vallecorsa, a Pico, ad Atina, a Veroli, a Supino, a San Donato,a Sant’Apollinare, a Sora, a Pontecorvo, ed a Pignataro Interamna.

Alcuni giorni fa un quotidiano di Roma riportava che in alcuni paesi del Cilento si vive dieci anni di più e il segreto della longevità è nella dieta mediterranea “doc” mangiando in giuste quantità: verdura, olioextravergine d’oliva, frutta, legumi e pasta. A questa formula ecoalimentare si deve aggiungere tanto movimento e aria pulita. A Piglio e in alcuni paesi della Ciociaria invece la ricetta per una così invidiabile longevità è molto semplice: bisogna odiare le medicine...,si deve mangiare sempre con moderazione, innaffiando i pasti con un buon bicchiere di vino rosso, il famoso “Cesanese” e muoversi possibilmente a piedi, dicono i centenari di Piglio. Ed è proprio un calice di “Cesanese” che noi alziamo brindando a nonna “Laura” e alle centenarie di Piglio, insieme ai parenti augurando: ad multos annos! da tutti i pigliesi e dalla Redazione.

Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento