Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Schianto sulla superstrada, prosciolto il camionista accusato di omicidio colposo

Teatro del drammatico incidente dove perse la vita Cristian Evangelista di trenta anni, lo stesso luogo dove poco tempo prima era deceduto un commerciante di Ausonia

Schianto mortale sulla Cassino-Formia, in territorio di Pignataro, prosciolto l’autotrenista di 63 anni residente ad Alatri che era stato accusato di omicidio colposo. Il drammatico incidente era avvenuto nel marzo del 2017, proprio nello stesso punto in cui poco tempo prima era morto un commerciante di Ausonia. 

La tragedia

Tornando all’incidente, Il tir si era scontrato con una Mini alla cui guida si trovava Cristian Evangelista, 30 anni, di Pignataro. Il ragazzo era morto sul colpo, mentre il conducente dell’autotreno era rimasto gravemente ferito.

I soccorsi

Nello schianto Il mezzo pesante era finito dentro una scarpata. Sul posto era intervenuta un’eliambulanza, che aveva trasportato il ferito presso l’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Difficoltose le operazioni di soccorso. L’alatrense a causa delle ferite riportate aveva dovuto affrontare una degenza di oltre un mese. Nei giorni scorsi  il giudice alla luce degli elementi raccolti dal pubblico ministero ha deciso di archiviare il caso. Il 63enne era difeso dall'avvocato Antonio Perlini del foro di Frosinone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto sulla superstrada, prosciolto il camionista accusato di omicidio colposo

FrosinoneToday è in caricamento