Pofi, apre la porta e viene aggredito alle spalle: uomo immobilizzato dai ladri

I malviventi hanno costretto il 60enne a consegnare le chiavi della cassaforte portando via un ingente bottino

Apre la porta di casa e viene assalito di spalle da un malfattore che si era introdotto, insieme ad un complice, all'interno dell'appartamento forzando una finestra. La  vittima, un uomo di sessant'anni residente a Pofi, nonostante il terrore negli occhi  ha tentato di reagire  ma sarebbe stato colpito ed immobilizzato dai malviventi che lo hanno costretto a consegnare le chiavi della cassaforte. Il tutto sarebbe avvenuto nella giornata di ieri intorno alle 18.30. Un furto dunque che si  è trasformato in una rapina. I ladri prima dell'arrivo del proprietario, stavano rovistando in tutta la casa alla ricerche di soldi e preziosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un bottino consistente

Quando però hanno sentito girare la chiave nella toppa, invece di  fuggire, hanno deciso di portare a compimento "l'opera" aggredendo il sessantenne e facendo in modo che non potesse intralciarli. Anzi, dopo averlo minacciato, lo hanno costretto a consegnare loro la chiave della cassaforte dove hanno trovato oro e contanti per un valore di diecimila euro. Una volta arraffato il bottino i due malviventi, che a detta della vittima, parlavano con un evidente accento straniero, si sarebbero allontanati  a bordo di una vettura di colore nero. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della  locale stazione che hanno avviato le opportune indagini per dare un nome ed un volto ai rapinatori. Fortunatamente tutti i preziosi  trafugati erano coperti da assicurazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento