Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Inquinamento delle acque: la triste morìa di pesci nell’affluente del fiume Sacco (foto)

A segnalare quanto accaduto nel Fosso Meringo è la pagina social “Il mio viaggio a Pofi”, che ha raccolto gli scatti del ciociaro Pino Rasati. “Un tempo questo torrente era un paradiso terrestre, oggi purtroppo l’ennesimo luogo distrutto dall’uomo”

I pesci morti nel torrente Meringo, affluente del fiume Sacco (FOTO Pino Rasati via "Il mio viaggio a Pofi")"

Immagini che fanno davvero male al cuore quelle immortalate dal ciociaro Pino Rasati e pubblicate dalla pagina social “Il mio viaggio a Pofi”. Nel Fosso Meringo, affluente di sinistra del fiume Sacco, si è registrata una triste morìa di pesci.

“Su questa pagina ormai da tempo scrivo e mostro tramite i vostri scatti Pofi, con le sue bellezze, la sua storia, i suoi luoghi inediti e dimenticati – recita il post de “Il mio viaggio a Pofi” - Stavolta però vi mostro quanto l’uomo sia cattivo ed artefice di un disastro ambientale, perché questo purtroppo è accaduto nell’arco degli ultimi 10 giorni lungo il percorso del torrente Meringo”.

‘Il mio viaggio a Pofi’: “Un tempo questo torrente era un paradiso terrestre”

“Una ferita dolorosissima - si legge ancora - che potrebbe provocare seri problemi all’ecosistema della zona. Nel torrente, infatti, sono stati sversati da mano ignota agenti nocivi e altro materiale inquinante che hanno reso le acque del Meringo grigie e piene di schiuma maleodorante”.

“Avvicinandosi al corso d’acqua – così in conclusione - sono ora visibili i primi e spaventosi danni che questo atto ignobile ha provato, un impressionante moria di pesci e un silenzio assordate, nessuna forma di vita che si avvicini al torrente. Un tempo questo torrente che tra l’altro sfocia nel fiume Sacco, era un paradiso terrestre, oggi purtroppo sta diventando l’ennesimo luogo distrutto dall’uomo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento delle acque: la triste morìa di pesci nell’affluente del fiume Sacco (foto)

FrosinoneToday è in caricamento