rotate-mobile
La protesta / Cassino

Chiude il posto di Polizia alla stazione di Cassino, dalle 7 di sera alle 7 di mattina è terra di nessuno

Il dipartimento Polfer di Roma, per carenza di personale, ha adottato un drastico provvedimento. Penalizzati i pendolari che arrivano a tarda sera

Alle 7 di sera la Polizia Ferroviaria a Cassino chiude gli uffici e per dodici ore la stazione diventa terra di nessuno. La decisione è stata presa dal Compartimento Polfer di Roma per carenza di personale. Un provvedimento che seppur legittimo e causato da una stato di emergenza, diventa inaccettabile per coloro che ogni sera per motivi di lavoro o personali sono costretti a tornare a casa in treno ed a notte fonda, senza che nessuno tuteli la loro incolumità. 

La Polizia Ferroviaria, infatti, ha sempre svolto servizio fino all'arrivo dell'ultimo treno, quell'una per poi ritornare in stazione alle sette del mattino successivo. Ora con la chiusura del servizio, che viene sostituito da pattuglie di Polizia e Carabinieri presenti in città, le sei ore di non copertura diventano inaccettabili. Per quesro è auspicabile che i sindacati di competenza prendano provvedimenti tenendo conto che la carenza di personale non può ripercuotersi sulla sicurezza del cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude il posto di Polizia alla stazione di Cassino, dalle 7 di sera alle 7 di mattina è terra di nessuno

FrosinoneToday è in caricamento