Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Pomezia, alla vista dei carabinieri scappa con un'auto rubata

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia hanno denunciato in stato di libertà un 23enne, residente ad Ardea, con precedenti, che alla vista dei Carabinieri, mentre si trovava a bordo di un’autovettura rubata si è...

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pomezia hanno denunciato in stato di libertà un 23enne, residente ad Ardea, con precedenti, che alla vista dei Carabinieri, mentre si trovava a bordo di un'autovettura rubata si è dato alla fuga.

Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione di reati contro il patrimonio, i militari,

nel transitare in Via Laurentina, hanno provato a controllare una Citroen C1 che sembrava sospetta. L'occupante della C1, un giovane 23enne residente ad Ardea, per tentare di evitare il controllo ha di colpo accelerato la marcia provando a darsi alla fuga.

Nel corso dell'inseguimento, giunto all'altezza del Km 29 di via Laurentina, il conducente, durante una curva, ha perso il controllo dell'autovettura finendo fuori strada.

Il giovane è stato accompagnato presso il Pronto Soccorso della Clinica Sant'Anna di Pomezia dove, dopo essere stato visitato, è stato dimesso con una prognosi di 7 giorni per le contusioni riportate nel corso dell'incidente.

L'autovettura Citroen C1 è risultata rubata a Roma il 7 marzo e, per questo motivo, il giovane è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

ROMA, "CULTURA DELLA LEGALITA': LA DOMANDA PIU' FREQUENTE: "COME FACCIO A DIVENTARE CARABINIERE?" - 40 BAMBINI DELLA SCUOLA "SAN PIO X" A LEZIONE DALLA BENEMERITA

Questa mattina, circa 40 bambini di due quinte classi della scuola primaria "San Pio X", dell'Istituto comprensivo Via Boccioni, si sono recati in visita presso la caserma dei Carabinieri della Compagnia Roma Parioli in via Castellini.

L'incontro, che rientra nel progetto "Cultura della legalità" portato avanti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, ha l'obiettivo di contribuire a sviluppare nei giovani la coscienza sociale basata sul rispetto dell'altro, delle regole e delle leggi.

Accompagnati dagli insegnanti, agli scolari sono stati mostrati un filmato istituzione sull'Arma dei Carabinieri, gli uffici, le divise e i mezzi in dotazione ai Carabinieri che controllano il territorio.

Molto curiosi, i bambini hanno posto domande sulle uniformi e, in particolare, su come si diventa Carabiniere. Nel corso dell'incontro sono stati anche affrontati temi di attualità, con accenni al bullismo e norme comportamentali per prevenire situazioni pericolose.

Una parentesi molto ludica è stata quando ai bambini è stato mostrato lo SPIS, l'apparato utilizzato per il foto-segnalamento e l'identificazione delle persone fermate, con cui hanno potuto "giocare" tra foto segnaletiche e impronte digitali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomezia, alla vista dei carabinieri scappa con un'auto rubata

FrosinoneToday è in caricamento