menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Pontecorvo, massacra di botte il suo datore di lavoro, catturato un 24enne nigeriano

Un’aggressione molto violenta che nei giorni scorsi aveva scosso la cittadina a sud della provincia di Frosinone

L’aggressione in casa ad un imprenditore di Pontecorvo nei giorni scorsi fece molto scalpore per la violenza  con la quale venne portata a termine. Un uomo di 60 anni fini in ospedale con diverse ferite sul corpo. Dopo alcuni giorni di indagini i carabinieri hanno rintracciato l’aggressore. Si tratta di un 24 enne nigeriano che lavorava alle dipedenze dell’uomo.

Il ragazzo, un 24enne cittadino nigeriano, senza fissa dimora e sprovvisto di permesso di soggiorno perché revocato, ora dovrà rispondere dei reati di “tentato omicidio, rapina e sequestro di persona”.

Il nigeriano, che lavorava saltuariamente alle dipendenze della vittima, per motivi ancora da chiarire, ha aggredito con violenza inaudita il 60enne provocandogli ferite al volto ed all’addome  lasciandolo privo di sensi a terra e rendendosi irreperibile.

La notizia dell'aggressione fa il giro della città

Benchè il nigeriano abbia fatto di tutto per far perdere le proprie tracce, i militari dell’Aliquota Operativa coordinati dal Pubblico Ministero Dott. Rubolino della Procura della Repubblica di Cassino, hanno individuato il soggetto nel centro di Pontecorvo e nonostante la sua resistenza lo hanno sottoposto  in stato di fermo di indiziato di delitto e tradotto in carcere.

Nel pomeriggio di oggi il GIP del Tribunale di Cassino Dott.ssa Sodani concordando con le risultanze investigative fornite, ha convalidato il fermo dell’aggressore confermando la misura cautelare in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento