menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pontecorvo, la città in lutto si stringe al dolore della famiglia per la scomparsa del giovane Fabrizio Greco

Le esequie sono state celebrate oggi presso la cattedrale di San Bartolomeo.Cinque le persone finite nel mirino del magistrato Valentina Maisto e dei Carabinieri della Compagna di Cassino. L'accusa per tutti è quella di omicidio colposo

Una folla composta, muta ma straziata quella che ha accolto il feretro di Fabrizio Greco, l'operaio trentanovenne e dipendente della FCA morto dopo essere stato colpito da una stampo nel reparto Presse dello stabilimento di Piedimonte San Germano.

Pontecorvo ha accolto l'arrivo della salma, proveniente dall'obitorio del 'Santa Scolastica' di Cassino, tra due ali di folla davanti la cattedrale di San Bartolomeo. Bandiere a mezz'asta e negozi chiudi in rispetto del lutto cittadino proclamato dal sindaco Anselmo Rotondo. E' il giorno del dolore per la cittadina fluviale che, ancora una volta, s è ritrovata a piangere una giovane vita. Fabrizio, che lascia l'amata moglie e le due adorate bambine, era molto conosciuto in città. Per il suo carattere generoso, gioviale, sempre disponibile verso il prossimo. L'infortunio mortale avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì nel reparto Presse è ora oggetto di una delicata indagine da parte della Procura di Cassino.

Cinque le persone finite nel mirino del magistrato Valentina Maisto e dei Carabinieri della Compagna di Cassino. L'accusa per tutti è quella di omicidio colposo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento