Pontecorvo, auto distrutta dalle fiamme: non si esclude l'atto doloso

La vettura, parcheggiata in via Lungo Liri, è di proprietà di una giovane donna. L'incendio nel cuore della notte. Paura tra i residenti

Una Fiat Punto che brucia nel cuore della notte e un'indagine dei carabinieri per accertare un'eventuale matrice dolosa. L'incendio si è sviluppato l'altra notte in via via Lungo Liri dove la vettura, di proprietà di una giovane donna, era parcheggiata. Le alte fiamme hanno richiamato l'attenzione dei residenti che hanno allertato i Vigili del Fuoco ed i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo coordinati dal capitano Tamara Nicolai e dal tenente Giovanni Fava. Gli investigatori sospettano che dietro l'incendio possa esserci un atto intimidatorio nei confronti della proprietaria della vettura. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Ceccano, speciale elezioni: i dati sull'affluenza e i risultati in tempo reale

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento