Tenta di fuggire al controllo dei Carabinieri, ma viene fermato. In manette un uomo di Pontecorvo

L'uomo non si era fermato all'alt intimato dai militari che lo hanno inseguito per poi raggiungerlo fino alle campagne di Esperia

Nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione di San Giorgio Liri, unitamente ai militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Sessa Aurunca e di Formia, hanno arrestato un 38enne di Pontecorvo, con precedenti penali per reati contro il patrimonio e stupefacenti, per il reato di “resistenza a pubblico ufficiale”, segnalandolo altresì  alla Prefettura di Frosinone, quale assuntore di sostanza stupefacente

L'inseguimento e l'arresto

L’arrestato, alla guida della sua autovettura, a Sessa Aurunca non si è fermato all’alt intimato della pattuglia ed anzi è fuggito a forte velocità. I militari lo hanno inseguito con l'ausilio del personale dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Formia terminato nelle campagne di Esperia. Qui i carabinieri hanno trovato la macchina che l’arrestato aveva abbandonato e poco dopo anche lo stesso fuggitivo che stava tentando di scappare a piedi. A seguito di una perquisizione personale e sul mezzo, il 38enne veniva trovato in possesso di gr 0,62 di cocaina e della somma in contante di euro 450, suddivisa in banconote di vario taglio. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Stazione Carabinieri di Mignano Montelungo (CE) in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento