Pontecorvo, scoperta la truffa della carta postepay

Dopo una ricarica di quasi 900 euro sono intervenuti i carabinieri ed hanno denunciato una donna 42enne residente a Napoli

Si fa ricaricare quasi 900 euro su una carta postepay e poi si dà alla fuga precipitosamente. Un’anomalia che non è sfuggita al titolare di una ricevitoria a Pontecorvo che ha avvisato le forze dell’ordine. I carabinieri della locale stazione hanno così avviato le indagini che nelle ore scorse hanno portato alla denuncia per truffa di una 42enne residente a Napoli, già censita per reati contro il patrimonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le risultanze investigative

Dai fatti è emerso che la donna è risultata intestataria della carta postepay utilizzata lo scorso 4 settembre dall’uomo che presso un’attività commerciale di quel centro, dopo essersi fatto ricaricare la somma di euro 895 si è dato alla fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento