Cassino, raid vandalico in Comune: porta a vetri sfondata a calci

Notte di follia nella parte retrostante l'edificio. Indagini della Polizia

Il sindaco davanti la porta sfondata a calci

Non c'è pace per il palazzo Comunale. Questa volta nella parte retrostante, nell'area antistante la scala anti incendio dove la Polizia ha ritrovato un ingente quantitativo di droga nascosto, sono entrati in azione i vandali. Piedi ignoti, approfittando del buio e dell'ora tarda, hanno sfondato a calci la porta a vetro che collega la parte retrostante del municipio con quella antistante. A fare la scoperta, questa mattina, sono stati i Vigili Urbani che immediatamente hanno allertato la Polizia di Stato.

Le indagini del Commissariato 

Gli investigatori della Scientifica hanno effettuato un sopralluogo sia interno che esterno al Comune e rilevato decine di impronte digitali. L'assenza di telecamere esterne certo non aiuterà a identificare gli autori del gesto. Sul posto è arrivato anche il sindaco Carlo Maria D'Alessandro che sconfortato dalla mancanza di civiltà che un gesto simile racchiude, ha dichiarato: "E' sempre più forte necessità di prendere ulteriori provvedimenti per la salvaguardia dell'ente e dei cittadini. Per questo urge che anche l'area esterna venga recintata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento