rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Il dramma / San Giovanni Incarico

Senza da mangiare da tre giorni chiede aiuto ai Carabinieri

Una storia di povertà e solitudine quella scoperta dai militari della Compagnia di Pontecorvo che si sono immediatamente attivati

I morsi della fame e il freddo di una casa gelida lo hanno portato a chiedere aiuto ai Carabinieri. Un uomo di 46 anni residente a San Giovanni Incarico (Frosinone) è stato sfamato e rifocillato dai militari della compagnia di Pontecorvo ai quali aveva chiesto aiuto. Una storia personale drammatica quella del poveretto rimasto solo dopo la morte dei genitori e del fratello. Solo nella casa di proprietà dove ha vissuto degnamente fino a quando non ha perso il lavoro.

Un declino inarrestabile che il giorno dell'Epifania lo ha portato a chiedere aiuto all'Arma. I Militari lo hanno prontamente raccolto la richiesta di aiuto ed hanno consentito, nell’immediatezza, alla persona di accedere a un pasto

Poi, dopo averlo rincuorato e assistito, i Carabinieri della Stazione e della Compagnia di Pontecorvo, hanno reperito delle derrate alimentari che sono state donate alla persona in difficoltà che li ha ringraziati.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco del paese, Paolo Fallone: "Siamo a conoscenza della situazione di disagio vissuta dal nostro concittadino che viene aiutato dal Comune e dalla Caritas. Abbiamo proposto allo stesso il trasferimento in una Rsa dove potrebbe vivere ed essere seguito anche per alcune patologie che lo affliggono. Ha rifiutato ma ora alla luce di quanto accaduto cercheremo di seguirlo anche contro la sua volontà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza da mangiare da tre giorni chiede aiuto ai Carabinieri

FrosinoneToday è in caricamento