Primo trapianto di viso in Italia, la donatrice è una 21enne di Frosinone morta dopo un incidente

La notizia è stata resa nota dalla direzione sanitaria dell'ospedale 'Sant'Andrea'. I familiari di una ragazza di 21 anni hanno dato il nullaosta anche per l'espianto di reni e fegato

E' una ragazza di 21 anni deceduta in un incidente stradale nel frusinate, la donatrice del primo trapianto di volto che si è tenuto all'ospedale Sant'Andrea di Roma. La giovane è rimasta coinvolta in un grave incidente nei mesi scorsi nella capitale e dopo lo schianto  era rimasta ricoverata in terapia intensiva in un centro attrezzato di Roma . Negli ultimi giorni però le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate fino alla morte cerebrale.

La donazione degli organi

Grande la generosità dei familiari che, quindi hanno donato gli organi. Non solo il tessuto cutaneo ma anche reni e fegato. Nella giornata di ieri, quindi l'equipe chirurgica del 'Sant'Andrea' che ha operato una paziente di 49 anni affetta da una malattia genetica che causa gravissime lesioni alla pelle ed agli occhi, ha proceduto al trapianto dei tessuti delle donatrice. L'intervento che è tecnicamente riuscito, è durato ben 27 ore. 

Primo intervento in Italia

Il pericolo in questo momento è costituito soltanto dal rigetto. A rendere nota la notizia il Centro nazionale trapianti. Sono 50 i trapianti di questo tipo avvenuti nel mondo, in Europa soltanto dieci e la maggior parte effettuati in Francia. La rete trapianti ha voluto ringraziare sentitamente la famiglia della donatrice che ha consentito ad una donna di 49 anni di ricominciare a vivere,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento durato 27 ore

L'intervento chirurgico, diretto dal professor Fabio Santarelli di Pompeo, responsabile dell’Unità Operativa di chirurgia Plastica e dal dottor Benedetto Longo, ha avuto una durata di 27 ore. Per la cronaca va detto che anche il fegato e reni della ventunenne sono già stato trapiantati in altri tre pazienti che senza quell'intervento sarebbero andati incontro a morte certa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento