rotate-mobile
Colpo di scena / Cassino

Processo Mollicone, la deposizione di Marco Mottola si ferma davanti all'arma del delitto

Il 39enne accusato di omicidio volontario insieme alla madre ed al padre, incalzato dalle domande del pm Fusco e zittito dagli avvocati della difesa, non ha risposto ai quesiti inerenti la porta contro la quale sarebbe stata fatta sbattere la testa di Serena. La presa di distanze di Lavorino

Una deposizione che per otto ore non ha avuto sbavature: Marco Mottola ha risposto con calma e pacatezza alle tantissime domande rivoite dalla difesa. Tutto sembrava scorrere liscio quando, a metà pomerggio, con il contro esame da parte del pubblico ministero Maria Camen Fusco, sono iniziati i problemi che poi hanno portato all'interruzione della deposizione e dell'udienza. 

Il trentanovenne, accusato insieme al padre Franco ed alla madre Anna Maria di omicidio volontario, alla domanda inerente la porta contro la quale sarebbe stata fatta sbattere la testa di Serena Mollicone, non ha saputo spiegare un passaggio importante: del perchè lui sostenga che il danneggiamento sia stato fatto dal padre in un momento d'ira mentre il padre, in sede di interrogatorio nel marzo del 2008, riferisce ai carabinieri di Pontecorvo ed al magistrato che a rompere la porta sia stato il figlio Marco con un pugno.

Un aspetto questo che Marco Mottola non è stato in grado di spiegare e per questo motivo, ad un certo punto, con urla e grida la difesa gli ha intimato di interrompere la testimonianza e di non rispondere più ad alcuna domanda. Non solo. Gli avvocati hanno annunciato che neanche il maresciallo Franco Mottola siederà sul banco degli imputati per essere ascoltato.

Una decisione questa che ha creato una rottura con il pool tecnico capeggiato dal criminologo Carmelo Lavorino come lui stesso riferisce in un video postato sui social. L'udienza riprenderà quindi venerdì 13 molto probabilmente con la sua deposizione di Anna Maria Mottola, moglie di Franco e madre di Marco. Il presidente Capurso inoltre ha reso noto che la sentenza verrà pronunciata per la metà di luglio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Mollicone, la deposizione di Marco Mottola si ferma davanti all'arma del delitto

FrosinoneToday è in caricamento