Cronaca

Rapina aggravata, dai domiciliari finisce in carcere

L'uomo con precedenti penali è stato raggiunto dal provvedimento emesso dalla Corte di Appello di Roma

Durante il fine settimana i carabinieri della Stazione di Cassino (Frosinone) hanno tratto in arresto un 39enne residente nella Capitale ma domiciliato nella Città Martire, già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione di ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Roma.

Il provvedimento di revoca dei domiciliari, beneficio ottenuto dall’uomo nell’ambito di un procedimento penale a suo carico per il reato di rapina aggravata commessa nell’hinterland romano, trae origine da una serie di violazioni alle prescrizioni accertate e comunicate all’autorità giudiziaria dai militari della Stazione di Cassino. 

Il 39enne, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Cassino a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.  

Prosegue l’impegno quotidiano degli uomini e delle donne della Compagnia Carabinieri di Cassino per la prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità, con particolare riferimento al controllo sull’esatta osservanza delle prescrizioni imposte ai detenuti beneficiari di misure alternative al carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina aggravata, dai domiciliari finisce in carcere
FrosinoneToday è in caricamento