Regione, Abbruzzese (FI): episodi violenti in pronto soccorso sistema ridotto ai minimi termini

I violenti episodi verificatesi presso il pronto soccorso dell'ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone sono la viva testimonianza di come il sistema sanitario sia ridotto ormai ai minimi termini. I pazienti sono esausti di passare giornate intere...

I violenti episodi verificatesi presso il pronto soccorso dell'ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone sono la viva testimonianza di come il sistema sanitario sia ridotto ormai ai minimi termini. I pazienti sono esausti di passare giornate intere ad attendere il proprio turno per una visita, i medici e paramedici sono stremati da turni massacranti a causa della cronica carenza di personale.

Tale stato di cose può portare, molto spesso, momenti di tensione che possono mettere a rischio l'incolumità di tutti. Invece di sfornare annunci il.governo regionale dovrebbe, per prima cosa, constatare nei singoli territori le criticità in essere ed elaborare insieme alle Asl di competenza ed ai rappresentanti territoriali un piano di interventi per tutelare medici e cittadini e garantire un'assistenza sanitaria degna di tale nome". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

"Se il livello di insoddisfazione sui servizi legati alla sanità in questa regione è al di sopra di un punto rispetto alla media nazionale, c'è una motivazione. Lo stato delle strutture ospedaliere è deprimente ed in molti casi non si riescono neanche a garantire i livelli essenziali di assistenza. I tempi delle liste di attesa, nonostante le chiacchiere di Zingaretti e compagni restano biblici e i cittadini scelgono sempre più spesso di andare fuori dal Lazio per curarsi, contribuendo notevolmente al peso della mobilità passiva sul bilancio regionale (-201 milioni di euro).

Nelle zone periferiche a causa dei tantissimi tagli imposti dal governo regionale la situazione è drammatica. I pronto soccorso sono quotidianamente in sofferenza; i pazienti sono continuamente stipati nei corridoi dei reparti e le ambulanze rimangono bloccate perché non riesco a "sbarellare" per mancanza di letti destinati ai pazienti. In provincia di Frosinone reparti una volta eccellenze e punti di riferimento anche fuori dal territorio provinciale, funzionano a singhiozzo o sono stati sostituiti da strutture ibride che non stanno producendo nulla. Il progetto case della salute è stato un fallimento sotto tutti i punti di vista.

E' giunto il momento che la Regione Lazio ammetta di aver concepito fino ad ora solo disastri e si adoperi per quel cambio di passo, sempre se ne è in grado, che tutti i cittadini attendono da tre anni a questa parte". Ha concluso Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento