Regione, Abbruzzese (fi): sanita da terzo mondo ma zingaretti pensa a come finanziare l'antifascismo

"Zingaretti e il governo regionale stanno ormai rasentando il ridicolo. Invece di cercare di trovare risorse per dare ai cittadini del Lazio un servizio sanitario adeguato ed efficiente propongono leggi per buttare via altri denari inutilmente.

Mario Abbruzzese-6

"Zingaretti e il governo regionale stanno ormai rasentando il ridicolo. Invece di cercare di trovare risorse per dare ai cittadini del Lazio un servizio sanitario adeguato ed efficiente propongono leggi per buttare via altri denari inutilmente. Stiamo parlando del nuovo provvedimento inerente gli "Interventi regionali per favorire la conoscenza dei fatti legati alla resistenza, alla lotta di liberazione e all'opposizione al fascismo". Siamo in campagna elettorale e la sinistra estrema fa gola a Zingaretti". lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale del Lazio e Presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"Una nuova legge "buttasoldi", come l'ha correttamente definita il collega Francesco Storace, che ha il solo scopo di conquistare voti all'interno dei centri sociali e strutture similari vicine alla sinistra.

Quindi mentre si parlerà di resistenza, antifascismo e lotta per la liberazione in mostre, convegni e incontri finanziati dalla Regione Lazio, nei pronto soccorso del territorio si continuerà ad aspettare giorni per essere visitati e non so quanti ancora per essere curati, si continuerà ad aspettare anni per esami diagnostici che potrebbero salvare la vita e nelle strutture ospedaliere continueremo a percepire una sanità da terzo mondo.

Siamo pronti a dare battaglia in sede di commissione e in consiglio comunale per evitare un simile scempio. Un altro duro sopruso alla dignità dei cittadini del Lazio, soprattutto quelli residenti nelle province che ormai pur di trovare le cure necessarie sono costretti ad emigrare in altre regioni o a sospendere qualsiasi tipo di terapia perché economicamente non possono sostenere "viaggi della speranza". Questa è una ragione in più per mandare a casa un centro sinistra che ha fallito su tutti fronti e che ora cerca, proponendo leggi ad hoc, di racimolare qualche voto in più puntando su ideologie e valori che non ha mai sposato i in questi quattro anni di governo". Ha concluso Mario Abbruzzese. SANITA; ABBRUZZESE (FI): CONTIUANO I PASTICCI AMMINISTRATIVI DELLA ASL DI FROSINONE “Continuano i “pasticci” amministrativi della direzione generale della Asl di Frosinone. La toppa, come si suol dire, è peggiore del buco”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e Presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali. “ Sappiamo che l’azienda sanitaria locale ha dato un premio in denaro a un solo dipendente quando l'ambito di tale premio era l'unità operativa. La mancata informativa sindacale sul fatto ha però fatto scoprire gli altarini, tanto che la questione è stata portata da un sindacato all'attenzione del Tribunale di Frosinone. A questo punto, colto in flagrante, il commissario straordinario annulla la delibera in autotutela, precipitandosi ad informare il Tribunale che ha bloccato tutto. E, scrive testualmente nell'atto deliberativo di annullamento che trasmette al palazzo di giustizia, che la colpa è di un errore commesso dal direttore della ufficio economia e finanza. Ora non sappiamo se la responsabilità sia del funzionario, presunto colpevole, ma la firma che è apposta alla fine della delibera annullata non ci pare che fosse quella del direttore ufficio economia e finanza. A prescindere dalle colpe, che comunque sono importanti per venire a capo della vicenda, credo sia ormai palese che all’interno della Asl di Frosinone si navighi a vista e senza idee chiare nemmeno sugli atti amministrativi da emanare. Sono Sempre più convinto che la gestione del Commissario Macchitella si stia rivelando ogni giorno di più fallimentare come del resto il modello sanitario concepito dal presidente Zigaretti. Ricordo, infatti, come del resto scrive l’azienda sanitaria locale in ogni suo atto deliberativo, che la rete ospedaliera del territorio non riesce a garantire i livelli assistenza. E con ciò abbiamo detto tutto”. Ha concluso Mario Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento