menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Regione Lazio

Palazzo Regione Lazio

Regione, Franca Cipriani nominata consigliera di parita’ nazionale

Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Francesca Bagni Cipriani da oggi assume la carica di consigliera nazionale di parità effettiva.

Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Francesca Bagni Cipriani da oggi assume la carica di consigliera nazionale di parità effettiva.

"Già presidente della Consulta femminile regionale per le pari opportunità del Lazio, consigliera di parità della Provincia di Roma e animatrice di reti femminili - dichiara Donatina Persichetti, presidente della Consulta femminile del Lazio - Franca porterà la sua preziosa esperienza con impegno e passione al fianco delle donne discriminate, per far avanzare la normativa sulle pari opportunità nel mercato del lavoro. Questo suo riconoscimento è per noi fonte di orgoglio e di nuove responsabilità per cercare di supportarla nel far emergere il sommerso e far partire una nuova stagione di diritti".

BUSCHINI: "PUBBLICATO UN BANDO PER SOSTENERE LE ATTIVITÀ REALIZZATE DALLE COMUNITÀ GIOVANILI"

"La Regione Lazio ha pubblicato un bando che prevede forme di sostegno e supporto alle attività realizzate dalle Comunità giovanili ritenute strumenti di crescita culturale e sociale della popolazione giovanile. Ogni progetto, finanziabile con contributi per un massimo di 30mila euro, dovrà essere pensato per: attività di organizzazione della vita associativa come esperienza comunitaria al fine di favorire la maturazione e la consapevolezza della personalità nel rispetto degli altri; attività di educazione all'impegno sociale' civile' alla partecipazione e alle conoscenze culturali; svolgimento di attività sportive' ricreative' sociali' didattiche' ambientali' culturali' turistiche' agricole' artigianali' artistiche e di formazione professionale. Saranno ammessi progetti della durata massima di un anno da sviluppare sul territorio regionale e rivolti ai giovani tra i 14 e i 35 anni di età. Le proposte, da presentare entro il 30 giugno, potranno pervenire enti pubblici singoli o associati; associazioni, consorzi di associazioni ed enti privati nei cui statuti siano previste le finalità di promozione e sostegno delle Comunità Giovanili; le stesse Comunità Giovanili intese come "aperte a tutti gli studenti delle scuole medie superiori, agli studenti universitari e ai giovani fino ai 35 anni di età". Lo dichiara in una nota il Consigliere Regionale e Presidente della Commissione Bilancio Mauro Buschini.

"L'amministrazione Zingaretti - spiega Buschini - consapevole dell'importanza di coinvolgere i giovani e le aggregazioni giovanili quale presenza attiva e propositiva nell'ambito sociale e culturale, vuol contribuire per stimolare progetti utili alla valorizzazione delle numerose comunità giovanili nei nostri territori. Consideriamo di primaria importanza le attività culturali e ricreative delle aggregazioni giovanili: rappresentano, senza dubbio, un forte momento di arricchimento e crescita delle città e come Regione Lazio sosterremo i progetti validi ed utili alle diverse comunità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento