Regione, stabilizzazione precari va avanti nella Sanità

Il percorso per la stabilizzazione dei precari della sanità sta andando avanti sulla base delle linee stabilite nel decreto del Consiglio dei Ministri.

Il percorso per la stabilizzazione dei precari della sanità sta andando avanti sulla base delle linee stabilite nel decreto del Consiglio dei Ministri. Già nei prossimi giorni sarà pronto il decreto che riguarda il personale medico e delle professioni che si trovano in una posizione immediatamente utile in una graduatoria di concorso pubblico e titolare di un contratto a tempo determinato con i requisiti previsti dalle norme nazionali: la posizione dei soggetti interessati sarà automaticamente trasformata a tempo indeterminato. E’ l’inizio concreto del percorso previsto nell’intesa firmata anche con l’Anaoo-Assomed per la stabilizzazione del precariato. Per seguire tutte le fasi successive, la Regione Lazio intende istituire un tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali per monitorare puntualmente l’attuazione del piano concordato”.

IMPRESE; ABBRUZZESE (FI): APPROVATO FONDO PER LA RIDUZIONE DELLA PRESSIONE FISCALE A CARICO IMPRESE START UP INNOVATIVE

"E' stato approvato in VIII Commissione Attivita Produttive il regolamento relativo al Fondo per la riduzione della pressione fiscale a carico delle imprese start up innovative. Le risorse messe a disposizione saranno pari a 1 milione di euro e coinvolgeranno più di 500 aziende a valere dalle dichiarazioni dell'anno 2012. Il provvedimento prevede, infatti, il rimborso fiscale, totale o parziale dell'Irap".

Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio a margine della seduta odierna dell'VIII Commissione Attività produttive, convocata per discutere del Fondo per la riduzione della pressione fiscale a carico delle imprese start up innovative.

"Le imprese hanno bisogno di essere

spinte verso una crescita vera, dimensionale, che sfrutti le economie di scala e che possa essere messa in

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
condizione di aggredire i mercati esteri. Solo in questo modo potremmo davvero sfruttare il capitale umano e sostenere l’export, cavalcando l’onda del made in italy, a dispetto delle poco lusinghiere classifiche di competitività. Le start up, potrebbero essere un volano portentoso per l’economia regionale. C’è bisogno però di creare un ecosistema in grado di sorreggere questa crescita e che accompagni davvero le nostre imprese alla conquista di nuovi terreni

economici. E' palese che la riduzione della pressione fiscale sulle aziende rappresenta un primo passo per sospingerle verso la crescita". Ha concluso Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento