rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Ripi

Ripi, anziano sborsa 3000 euro per farsi dare l'accompagno, truffato dalla badante e dal compagno

L'uomo di 82 anni aveva già sborsato l'importante cifra alla coppia che millantando conoscenze nelle alte sfere aveva assicurato che agli avrebbe fatto avere più soldi ogni mese

Anziano di 82 anni residente a Ripi truffato dalla badante e dal suo compagno. Entrambi adesso sono finiti sul registro degli indagati per l'ipotesi di reato di truffa aggravata. I fatti risalgono ad alcuni mesi fa quando la badante, una donna di 50 anni residente nel capoluogo ciociaro aveva detto all'anziano che il suo compagno avrebbe potuto aiutarlo ad ottenere l'accompagno. Ovviamente tutto aveva un prezzo ed il convivente per ottenere alcuni favori avrebbe dovuto elargire del denaro. E l’anziano con la prospettiva di poter ottenere quella pensione di invalidità aveva cominciato a versare all’uomo alcune somme di denaro

Il sospetto di essere stato imbrogliato

Ma trascorsi sette mesi, l’anziano che aveva già sborsato oltre tremila euro aveva cominciato ad insospettirsi ed a dubitare di essere stato imbrogliato.Ogni volta che sembrava che la cosa fosse fatta subentrava qualche problema che gli impediva di chiudere la pratica. L'ottantaduenne stanco di quelle giustificazioni si è recato presso la caserma dei carabinieri ed ha denunciato sia la badante che il compagno. Forte il sospetto che la coppia fosse d'accordo per spillargli del denaro. 

Il sequestro dei cellulari

I carabinieri che hanno avviato le indagini hanno sequestrato il cellulare della badante e del compagno proprio per trovare degli elementi che possano far accertare che quella truffa  fosse stata studiata a tavolino. La donna è rappresentata dall’avvocato Giulia Giacinti del foro di Frosinone. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripi, anziano sborsa 3000 euro per farsi dare l'accompagno, truffato dalla badante e dal compagno

FrosinoneToday è in caricamento