Ripi, benzinaio marocchino aggredito nell'area di servizio da un automobilista razzista

La vittima gli aveva detto soltanto di spostarsi con l'auto perchè impediva l'erogazione del carburante alle altre macchine. L'uomo però ha reagito dicendo che lui non prendeva ordini da uno straniero

Un episodio di violenza scaturito con tutta probabilità da odio razziale si è verificato l'altra sera in un’area di servizio ubicata nei pressi della piazza di Ripi.  Vittima dell'aggressione un benzinaio marocchino di 40 anni che aveva avuto come colpa, se colpa si può chiamare, quella di dire ad un automobilista in fila per fare rifornimento di carburante di spostare un poco la macchina gli impediva di poter allungare la pistola erogatrice fino al serbatoio delle altre vetture

L'aggressione 

Una richiesta che aveva esacerbato l'automobilista il quale aveva cominciato ad inveire sul benzinaio dicendogli che lui non prendeva ordini da un marocchino e poi se c’era qualcuno che se ne doveva andare quello era soltanto lui. Lo straniero però gli aveva risposto per le rime dicendogli che stava facendo del razzismo e che lui invece stava lì soltanto per lavorare. Ma l'automobilista in preda alla collera aveva cominciato a spintonare ed a malmenare il benzinaio fino a farlo sbattere con la testa contro una della colonnine dell’area di servizio. La rabbia dell'uomo non si era sedata nemmeno nel vedere lo straniero cadere a terra 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

Il marocchino non appena ha avuto la possibilità di rialzarsi ha allertato il centralino del 112. Prontamente una pattuglia dei carabinieri della stazione di Pofi è intervenuta sul posto per ripristinare la calma e redigere i verbali di rito. L'automobilsita è stato denunciato con l’accusa di minacce e lesioni. Il benzinaio si è rivolto all'avvocato Claudia Mancini del foro di Frosinone per essere rappresentato nelle opportune sedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento