Ripi, calunnia e fallimento: arrestato un 56enne di origini canadesi

L'uomo dovrà scontare una pena di 4 anni per i reati commessi tra il 2001 ed il 2004

Cinquantaseienne residente a Ripi è stato arrestato dai carabinieri della locale Stazione, che hanno dato esecuzione dell’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Appello di Roma. L'uomo è stato rintracciato e ammanettato. Di origini canadesi il 56enne era già censito per reati inerenti normative fallimentari, dovendo lo stesso scontare la pena di 4 anni, mesi 2 e giorni 20 di reclusione per  reati di “calunnia e fallimento con bancarotta fraudolenta”. Il provvedimento è scaturito da un seguito del cumulo di pena per i reati di cui sopra commessi nei comuni di Ripi e Frosinone nel periodo giugno 2001-giugno 2004.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento