menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rocca Priora, presa coppia di spacciatori. Arrestati altri pusher a Tor Vergata

I Carabinieri della Compagnia di Frascati, nel corso di un servizio straordinario di prevenzione e controllo del territorio nel settore antidroga, programmato per tutto il week end in corso, hanno sinora arrestato complessivamente sei persone...

I Carabinieri della Compagnia di Frascati, nel corso di un servizio straordinario di prevenzione e controllo del territorio nel settore antidroga, programmato per tutto il week end in corso, hanno sinora arrestato complessivamente sei persone, responsabili a vario titolo di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

A finire in manette è stata una giovane coppia di conviventi di Rocca Priora. I militari della locale Stazione, già insospettiti per strani movimenti nei pressi della loro abitazione, al termine di un mirato appostamento, hanno sorpreso uno dei due, un giovane di origini straniere, mentre cedeva della marijuana a un ragazzo del luogo, già noto alle Forze dell'Ordine. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare altre dosi di narcotico, bilancini di precisone, materiale per il confezionamento, foglie di marijuana esiccate ancora da "lavorare" e anche opuscoli istruttivi sugli Oppiacei, contenenti tutte le informazioni per la preparazione e il consumo di tali sostanze stupefacenti. Anche la donna convivente, che, nel frattempo era a casa, a seguito di perquisizione personale, è stata trovata in possesso di dosi di stupefacente. Al termine delle operazioni, il Pubblico Ministero ha disposto la detenzione domiciliare dei due, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Stessa sorte è toccata a un giovane del Gambia, classe 1990, sorpreso sulla via Prenestina, dai militari della Stazione di Roma-Tor Vergata, mentre cedeva dell'eroina ad una giovane italiana. All'atto dell'intervento, il pusher è riuscito a divincolarsi dopo aver aggredito i militari, ingerendo altre dosi per evitare di farsele sequestrare. Fortunatamente, i Carabinieri si sono accorti di quanto accaduto e dopo aver immediatamente raggiunto e bloccato lo spacciatore lo hanno subito trasportato presso il Pronto Soccorso del vicino Policlinico per sottoporlo ad accertamenti radiologici. Il rischio, infatti, è che gli ovuli di stupefacente ingeriti possano aprirsi perché aggrediti dai liquidi gastrici e provocare la morte per avvelenamento. Una volta assicurate le condizioni di salute, si è dovuto attendere che il giovane espellesse le altre dosi di eroina. Ora è in attesa del rito direttissimo.

Sempre gli stessi militari hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di tre individui, due italiani e uno straniero, anche quest'ultimo del Gambia, come misure di aggravamento a seguito di reati concernenti gli stupefacenti.

A Tor Bella Monaca, i militari della locale Stazione, al termine di un mirato servizio di osservazione, hanno arrestato, nella flagranza di reato, un giovane ventunenne trovato in possesso di numerosi dosi di cocaina e consistente denaro contante, provento dell'attività di spaccio. Ora è in attesa della celebrazione del rito Direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento