menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roccasecca-Colle San Magno, inaugurata la ciclopista della memoria

Roccasecca-Colle San Magno, inaugurata la ciclopista della memoria

Roccasecca-Colle San Magno, inaugurata la ciclopista della memoria

Da Roccaseca a Cassino, un itinerario lungo le retrovie delle linee Gustav ed Hitler. E’ una delle diverse azioni del progetto “Sentieri della memoria: lungo le retrovie della Linea Gustav”, promosso dai Comuni di Colle San Magno, Roccasecca...

Da Roccaseca a Cassino, un itinerario lungo le retrovie delle linee Gustav ed Hitler. E' una delle diverse azioni del progetto "Sentieri della memoria: lungo le retrovie della Linea Gustav", promosso dai Comuni di Colle San Magno, Roccasecca, Piedimonte San Germano e Villa Santa Lucia e finanziato dalla Regione Lazio nel programma "Settant'anni dopo.

La memoria della seconda guerra mondiale sul territorio della Regione Lazio". Si tratta della "Ciclopista della memoria", un itinerario cicloturistico che si snoda per circa 26 chilometri, dal Ponte delle Valli, sul Tracciolino, fino al cuore dell'area archeologica di Cassino.

Il percorso attraversa i paesaggi dove si svolsero i sanguinosi combattimenti che, nella primavera del 1944, contrapposero sul fronte della Linea Gustav le truppe tedesche e gli eserciti alleati.

Una segnaletica integrata da pannelli che illustrano gli eventi più significativi del periodo bellico, oltre alle ricchezze storico artistiche che si possono visitare in ciascun comune e da frecce direzionali, guida il turista-visitatore lungo il percorso.

L'itinerario può essere percorso in entrambe le direzioni, con l'avvertenza che la direttrice ovest-est (dal Ponte delle valli a Cassino) non presenta alcuna significativa salita, mentre la direttrice opposta è più impegnativa.

Il progetto ha previsto anche la realizzazione di brochure informative, disponibili nei vari comuni e di un sito internet www.sentieridellamemoria.it, dove è possibile reperire tutte le diverse notizie. Nella brochure sono indicati quattro percorsi: 1) dal Tracciolino al centro di Roccasecca, km 5; da Roccasecca alla Madonna dei Sette dolori, km 6,5; dalla Madonna dei Sette dolori a Piedimonte San Germano e Villa Santa Lucia; da Villa Santa Lucia all'Area archeologica di Cassino.

Ieri il taglio ufficiale del nastro sul percorso, in località Ponte delle Valli. Presenti il sindaco di Colle San Magno Antonio Di Adamo, il vicesindaco Antonio Di Nota, il sindaco di Roccasecca Giovanni Giorgio e la direttrice del Museo Vivo della Memoria di Colle San Magno Cecilia Mastrantonio, che ha curato la redazione del progetto.

"Un progetto di valore - ha dichiarato il sindaco Antonio Di Adamo - capace di unire insieme la nostra storia, quella legata alla seconda guerra mondiale e il nostro straordinario ambiente. Possa essere questo percorso l'occasione per valorizzarlo e tutelarlo ancora meglio".

"Roccasecca si sta sempre più confermando territorio di cammini - ha aggiunto il sindaco Giovanni Giorgio - la presenza dei pellegrini sulla via Benedicti è notevole. Ora quest'altra opportunità legata alle vicende della seconda guerra mondiale, con una specifica segnaletica che le indica. Ci attrezziamo sempre meglio in vista del Giubileo che sicuramente può essere opportunità di sviluppo per questo comprensorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento