menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Cassinate, beccato con il fucile del padre in casa e senza porto d’armi

Un 66 enne di Roccasecca è stato denunciato dai carabinieri ed ora dovrà rispondere di detenzione abusiva di armi da fuoco

Dopo la morte del padre invece di riconsegnare il fucile del genitore se lo è tenuto in casa senza nessuna autorizzazione. Questa la scoperta fatta nelle ore scorse dai carabinieri di Roccasecca, nel sud della provincia di Frosinone, in casa di un 66enne del posto.

I militari sono intervenuti dopo alcune segnalazioni ed in un armadio hanno trovato un fucile monocanna a retrocarica artigianale che tra le altre cose era anche sprovvisto di matricola. L’uomo è stato, quindi, denunciato in stato di libertà per il reato di “detenzione abusiva di armi e mancato deposito”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento