menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassinate, beccato con una piantagione di marijuana in casa

Un 50 enne delle zone a sud della provincia di Frosinone è finito agli arresti domiciliari dopo essere stato trovato con ben 11 piante alte fino a tre metri

Continua la lotta allo spaccio di droga dei carabinieri del Comando provinciale di Frosinone e soprattutto nella zona a sud della Ciociaria dove stati “beccati” diversi produttori di marijuana a distanza di pochi giorni.

Nelle ore scorse, infatti, a Roccasecca, i militari della locale Stazione nell’ambito di attività finalizzata al contrasto del fenomeno del consumo e spaccio di stupefacenti  hanno tratto in arresto per “coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti del tipo marijuana” un 50enne del luogo, sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare e già censito per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti.

I carabinieri, che lo scorso 28 luglio hanno portato a termine altra analoga operazione di servizio traendo in arresto un soggetto per coltivazione di piante di marijuana rinvenute nelle pertinenze della sua abitazione, già oggetto di comunicato, a seguito di attività di indagine hanno eseguito una perquisizione domiciliare a carico dell’uomo rinvenendo in un terreno di pertinenza dell’abitazione, 11 piante di “marijuana” dell’altezza variabile tra 178 e 293 cm, nonché 5 rami già essiccati e vari semi della stessa sostanza.

Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro mentre l’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento