Roccasecca, tentato furto in una scuola, due campani scoperti da un carabiniere fuori servizio

Si erano introdotti nell'istituto ed avevano passato a setaccio tutti gli uffici in cerca di soldi e computer. A tradirli una luce, probabilmente del telefono, avvistata dal militare

Si erano introdotti nella scuola media Salvo D'Aquisto di Roccasecca probabilmente per cercare di trafugare soldi e apparecchi informatici ma sono stati scoperti da un carabinieri libero dal servizio. A tradire i due originari di Somma Vesuviana, la luce, forse proveniente da un cellulare usato come torcia e avvistata dal militare che si trovava di passaggio nei pressi dell'istituto.

Il tentativo di fuga

Si tratta di un 38enne pregiudicato per reati contro il patrimonio e la persona e un 22enne incensurato, finiti in manette la scorsa notte per il reato di tentato furto aggravato e danneggiamento in concorso. Ad arrestarli sono stati i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontecorvo, unitamente ad una pattuglia della Stazione di Arce. I militari operanti intervenuti prontamente sono riusciti a bloccare i due che nel frattempo stavano cercando di scappare nelle vie limitrofe approfittando del buio e che hanno giustificato la loro presenza dicendo che aspettavano una loro conoscente. 

117 euro in monetine

Dagli immediati accertamenti si è rilevato che i due si erano introdotti all’interno dell’edificio dopo aver forzato una porta posta sul retro, per poi passare a setaccio diversi uffici, alla ricerca di soldi e di computer. Nella circostanza hanno forzato anche la macchinetta del caffè e tentato di forzare il distributore di bevande e dolciumi. All’interno dell’autovettura che avevano in uso è stato rinvenuto un sacchetto in cellophane, contenente circa 117 euro in monetine, verosimilmente provento di una simile precedente attività illecita dei due.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In attesa del rito direttissimo

I due arrestati, come disposto dall’AG di Cassino, sono stati ristretti presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo. Nei confronti degli arrestati è stato inoltre avviato il procedimento amministrativo per l’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento