menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassinate, gli rubano i dati della postepay e fanno acquisti da 3000 euro

Due truffatori toscani, mamma e figlio, avevano utilizzato la carta di un ragazzo di Roccasecca per acquistare on-line tre condizionatore

In queste giorni di emergenza Coronavirus è innegabile che stando tutti a casa gli acquisti on-line siamo aumentati in maniera consistente ma con questi, però, sono aumentate anche le truffe. Nelle ore scorse i carabinieri della stazione di Roccasecca, nel sud della provincia di Frosinone, hanno scovato e denunciato per frode informatica due toscani che avevano rubato oltre 3 mila euro ad un ragazzo del posto.

In pratica una 49enne ed il figlio 26enne, entrambi residenti a Pistoia, con precedenti per reati contro il patrimonio avevano acquistato on-line tre climatizzatori al prezzo di 3.075 euro ma per pagare avevano inserito di dati della carta postepay di un ragazzo di 24 anni di Roccasecca che una volta accortosi del raggiro era andato in caserma a sporgere denuncia.

Denunciata una persona che accendeva dei fuochi

Sempre a Roccasecca nella giornata di martedì i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato un 26enne del posto, già censito per reati contro la persona, per il reato di “combustione illecita di rifiuti”. I militari, erano intervenuti a seguito di una segnalazione di fumo acre originato da un rogo, si sono recati presso l’abitazione dell’indagato accertando che lo stesso stava bruciando parti della mobilia, nel giardino condominiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento