menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, 26enne aggredisce addetti alla vigilanza a Ponte Mammolo: arrestato

A Roma, un guineano di 26 anni aggredisce gli addetti alla vigilanza in zona Ponte Mammolo. L’uomo è stato arrestato dagli agenti di polizia. L’episodio è avvenuto all’ora di pranzo di ieri all’interno della stazione Metro di Ponte Mammolo, a San...

A Roma, un guineano di 26 anni aggredisce gli addetti alla vigilanza in zona Ponte Mammolo. L'uomo è stato arrestato dagli agenti di polizia. L'episodio è avvenuto all'ora di pranzo di ieri all'interno della stazione Metro di Ponte Mammolo, a San Basilio.

Un guineano di 26 anni, D.B., regolare in Italia, è entrato all'interno della stazione scavalcando i tornelli. Non ha obliterato il biglietto e voleva usufruire del servizio di metropolitana gratuitamente. Il 26enne, raggiunto dal personale addetto alla vigilanza, è stato bloccato nell'atrio principale sotto la scala della banchina in direzione Rebibbia. Lo straniero ha perso le staffe e ha iniziato a colpire gli addetti alla vigilanza con alcune testate sul volto. Durante l'aggressione, è intervenuto in ausilio delle due guardie giurate, un cittadino. Anche lui è rimasto ferito. Lo straniero, riuscito così a divincolarsi, ha iniziato a correre sulla banchina in direzione Laurentina, minacciando di gettarsi sulle rotaie. Il servizio pubblico è stato sospeso per qualche minuto. Intanto, erano arrivati a Ponte Mammolo gli agenti del Reparto Volanti di Roma. Questi ultimi sono riusciti, malgrado la sua resistenza del 26enne, ad arrestarlo. Accompagnato presso gli uffici del Commissariato San Basilio, ha tentato nuovamente di scappare attraverso una finestra. Solo il tempestivo intervento dei poliziotti ha evitato conseguenze ulteriori. Arrestato, D.B. dovrà rispondere di lesioni aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale, nonché di interruzione di pubblico servizio. I due addetti alla vigilanza e la persona intervenuta in loro ausilio sono stati accompagnati in ospedale per essere medicati. Nulla di grave per loro.

Francesco Crudo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento