menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
auto Polizia di Stato

auto Polizia di Stato

Roma, 30enne dà di matto e ferisce un agente di Polizia a Torpignattara

Ieri mattina un uomo di 30 anni ha letteralmente "dato di matto". E' accaduto in zona Torpignattara dove la Sala Operativa della Questura di Roma ha inviato una Volante in aiuto al personale di un autoambulanza in conseguenza del comportamento...

Ieri mattina un uomo di 30 anni ha letteralmente "dato di matto". E' accaduto in zona Torpignattara dove la Sala Operativa della Questura di Roma ha inviato una Volante in aiuto al personale di un autoambulanza in conseguenza del comportamento dell'uomo.

Sul posto l'uomo - successivamente identificato per S.T. romano di 30 anni - ha rifiutato di farsi avvicinare e di fornire le proprie generalità e ha poi aggredito i poliziotti.

Bloccato dagli agenti, il 30enne è stato visitato sul posto dal personale sanitario che, dopo aver accertato il suo buon stato di salute, non ha ritenuto necessario trasportarlo in ospedale. L'uomo ha poi ripreso a dare in escandescenza. A questo punto gli agenti sono stati costretti a farlo salire a bordo della Volante nel tentativo di calmarlo: non "contento" ha iniziato a dare calci e testate contro lo sportello della macchina di servizio danneggiandone una parte, inveendo ed oltraggiando gli uomini della Polizia di Stato. Già conosciuto alle Forze dell'Ordine per precedenti di Polizia, l'uomo è stato quindi accompagnato presso gli uffici del Commissariato di Torpignattara dove ha continuato ad avere un atteggiamento aggressivo e minaccioso nei confronti degli agenti e, nell'ennesimo atto di escandescenza, ha colpito violentemente una sedia danneggiandola. Gli agenti hanno quindi richiesto un nuovo intervento di un medico del "118", dal momento che l'uomo non riusciva a calmarsi, procurandosi inoltre delle ferite alla testa e ferendo anche un agente. Una volta compiuti i dovuti accertamenti medici, S.T. è stato arrestato per i reati di lesioni, resistenza, minacce e oltraggio a Pubblico Ufficiale, oltre che per danneggiamento aggravato di beni dello Stato.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento