Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, a Cesano arrestato romeno latitante per tratta di esseri umani

Un pericoloso latitante romeno di 38 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Cesano di Roma. L’ Interpol, circa due settimane fa aveva segnalato la probabile presenza nella Capitale del ricercato,

Un pericoloso latitante romeno di 38 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Cesano di Roma. L' Interpol, circa due settimane fa aveva segnalato la probabile presenza nella Capitale del ricercato, che in passato era già stato in Italia dove abitano suoi parenti ed amici, connazionali. L'uomo deve scontare la pena di 7 anni di reclusione per il grave delitto di tratta di esseri umani. Le Autorità romene lo hanno infatti condannato a settembre 2013 poiché ritenuto elemento importante di un'organizzazione internazionale che reclutava giovani ragazze in Romania promettendo loro di farle lavorare in Italia ed in Spagna. Le ragazze una volta giunte in Spagna invece venivano costrette con violenza e minacce a prostituirsi e a versare all'organizzazione i proventi del meretricio.

I Carabinieri della Stazione di Cesano hanno effettuato numerosi servizi di controllo e pedinamenti dei parenti del ricercato finché ieri sera l'hanno visto rientrare a casa di una cugina che abita nei pressi della stazione ferroviaria di Cesano. All'alba è scattato il blitz. Il ricercato ha tentato di fuggire dalla finestra ma quando si è accorto che la casa era circondata dai Carabinieri non ha più opposto alcuna resistenza.

Dopo avergli notificato il mandato di arresto europeo, il 38enne è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia e sarà estradato nelle prossime settimane in Romania, dove sconterà la pena.

TOR DI QUINTO - CARABINIERI SEQUESTRANO SPAZIO EVENTI

I Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio, , hanno sequestrato un'area sita in Roma, viale di Tor di Quinto, attualmente in uso ad un'associazione culturale e ambientale.

Il decreto di sequestro preventivo è stato emesso dal Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica di Roma, ipotizzando la violazione dell'art. 681 c.p. in relazione all'art. 80 t.u.l.p.s. : chiunque apre o tiene aperti luoghi di pubblico spettacolo, trattenimento o ritrovo, senza avere osservato le prescrizioni dell'Autorità a tutela della incolumità pubblica, non essendo munita l'associazione del necessario certificato di agibilità rilasciato dalla Commissione Provinciale di Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo.

Il provvedimento scaturisce da una serie di controlli eseguiti presso lo spazio eventi dai Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio che hanno consentito di riscontrare una serie di irregolarità. Numerosi eventi musicali, competizioni sportive, manifestazioni religiose, con musica e con somministrazione al pubblico di bevande, si sono tenuti in una struttura che il sopralluogo dei Carabinieri ha mostrato preoccupanti criticità per l'assenza di condizioni minime di igiene e sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Cesano arrestato romeno latitante per tratta di esseri umani

FrosinoneToday è in caricamento