menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a Fidene rubano una moto ma vengono subito arrestati

I primi a finire in manette sono stati due romani, G.A. di 24 anni e G.V. di 27. Sono le 2 di notte quando una pattuglia del Reparto Volanti viene avvicinata  da un cittadino che segnala la presenza di un

I primi a finire in manette sono stati due romani, G.A. di 24 anni e G.V. di 27. Sono le 2 di notte quando una pattuglia del Reparto Volanti viene avvicinata da un cittadino che segnala la presenza di un

furgone bianco parcheggiato in via Pietro l'Aretino, con lo sportello posteriore aperto e con all'interno una moto di grossa cilindrata.

Quando i poliziotti, con l'ausilio di una pattuglia del Commissariato Fidene - Serpentara, si sono avvicinati al mezzo segnalato, hanno intravisto due uomini intenti ad armeggiare nel vano posteriore del furgone. Alla vista della Polizia si sono dati immediatamente alla fuga. Sono stati quindi inseguiti dai poliziotti, che sono riusciti a fermarne uno.

I primi accertamenti hanno consentito di appurare che la moto, una Kawasaki, era stata appena rubata. Grazie all'esame dei documenti rinvenuti all'interno del mezzo i poliziotti sono risaliti anche al secondo uomo che, negli uffici del Commissariato, è stato riconosciuto senza ombra di dubbio dagli agenti ed è stato pertanto arrestato per il reato di furto aggravato insieme al complice.

E sempre per furto aggravato è stato arrestato D.C.F., romano di 48 anni, che nella tarda mattinata di ieri, in via Casetta Mattei in zona San Paolo, dopo aver aperto lo sportello di un'autovettura parcheggiata, si è impossessato del borsello appoggiato sul sedile anteriore.

Fuggito a piedi, è stato inseguito dal conducente del mezzo che ha chiamato il 113.

I poliziotti del Commissariato San Paolo, giunti sul posto, sono riusciti a bloccarlo poco dopo e, accompagnato nei propri uffici, l'hanno arrestato.

E' invece un nigeriano E.A., di 24 anni, che ieri sera è stato arrestato dagli agenti del Reparto Volanti per il reato di tentata rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Dopo aver avvicinato due ragazze di nazionalità romena in via Palmiro Togliatti, non ha esitato a colpire sulla pancia una delle due, in stato di gravidanza, per impadronirsi della sua borsetta.

Grazie alla tempestiva telefonata al 113, i poliziotti, giunti in pochi minuti sul posto, sono riusciti ad individuare e bloccare lo straniero, che, per guadagnarsi la fuga, ha cercato anche di colpire gli agenti.

Dopo una breve colluttazione, i poliziotti sono riusciti ad assicurarlo nell'auto di servizio ed accompagnarlo presso gli uffici del Commissariato Prenestino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento