Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, a Marco Simone arrestata banda di spacciatori sudamericani con oltre 3mila chili di droga

Un opificio adibito alla lavorazione di metalli in cui si nascondeva una raffineria clandestina di sostanze stupefacenti: lo hanno scoperto i finanzieri del Gruppo Fiumicino, nella periferia est di Roma, in zona Marco Simone.

Un opificio adibito alla lavorazione di metalli in cui si nascondeva una raffineria clandestina di sostanze stupefacenti: lo hanno scoperto i finanzieri del Gruppo Fiumicino, nella periferia est di Roma, in zona Marco Simone.

I militari hanno ritrovato 3,270 chili di cocaina, 510 grammi di sostanza da taglio (mannite) e numerosi strumenti atti alla trasformazione, taglio e confezionamento dello stupefacente per il successivo spaccio (bilance di precisione, pressa, fornelletti, solventi e diluenti). I quattro trafficanti - due venezuelani, un dominicano naturalizzato olandese, il "chimico" del gruppo, e una ecuadoriana - sono stati arrestati. Quasi contestualmente, all'interno dell'aerostazione, è stata intercettata e arrestata, proveniente da San Paolo (Brasile), una cittadina portoghese con 17 chili di cocaina occultati, oltre che in polvere, nel doppiofondo del bagaglio, anche in forma liquida, imbevendo tre giubbotti e cinque borse, da cui la sostanza sarebbe, poi, stata recuperata con un laborioso processo chimico.

Una volta individuato il destinatario, i finanzieri hanno immediatamente fatto irruzione in un appartamento della periferia di Roma, riuscendo, così, ad impedirne la fuga. Il cittadino italiano - trovato in possesso di una pistola con matricola abrasa, munizioni, cellulari e SIM card e due paralizzatori elettrici, i cc.dd. "taser", usati come dissuasori per difesa personale - è stato arrestato. Dall'inizio dell'anno sono già quasi 3 le tonnellate di droga sequestrate dalle Fiamme Gialle romane, di cui oltre 210 chili di cocaina. Ben 470 sono le persone denunciate e 190 quelle arrestate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Marco Simone arrestata banda di spacciatori sudamericani con oltre 3mila chili di droga

FrosinoneToday è in caricamento