menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a Piazza Dante in poche ore arrestate 6 persone per detenzione ai fini di spaccio di hashish, eroina e marijuana

In poche ore, in 4 episodi distinti, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato 6 uomini dai 19 ai 61 anni, un albanese, un gambiano, 2 guineani  e 2 tunisini, con precedenti, per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di...

In poche ore, in 4 episodi distinti, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato 6 uomini dai 19 ai 61 anni, un albanese, un gambiano, 2 guineani e 2 tunisini, con precedenti, per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, i militari del Nucleo Operativo hanno arrestato un 38enne albanese, che successivamente al controllo del suo veicolo è stato trovato in possesso di 33 kg di marijuana, suddivisa in involucri.

Poco dopo, in Piazza dei Cinquecento, i Carabinieri hanno controllato un 19enne gambiano che è stato trovato in possesso di vari g. di hashish suddivisa in dosi.

In via Casilina, i Carabinieri hanno bloccato e arrestato, un 22enne, guineano, che aveva appena consegnato ad un assuntore una dose di eroina e durante la perquisizione hanno trovato nelle sue tasche ulteriori g. della stessa droga e denaro in contante ritenuto provento dell'attività illecita.

Mentre in Piazza dell'Immacolata, i militari hanno bloccato due cittadini tunisini, subito dopo che avevano ceduto una dose di hashish ad un assuntore abituale e durante la perquisizione sono state trovate nella loro disponibilità altre dosi della medesima sostanza e denaro in contante.

Infine, poco distante, un 35enne, guineano, è stato fermato subito dopo aver ceduto una dose di eroina ad un acquirente. Durante la perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto nelle sue tasche ulteriori grammi di eroina già suddivisa in dosi.

La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre gli arrestati sono stati accompagnati in caserma in attesa del rito direttissimo.

CIPRO - CARABINIERI DENUNCIANO DUE WRITERS PER AVERE IMBRATTATO UNA CABINA ACEA

Ieri pomeriggio, nel corso di alcuni controlli del territorio, i Carabinieri della Stazione Roma San Pietro hanno denunciato a piede libero una coppia di minorenni romani, entrambi studenti, 15enni, incensurati, con l'accusa di deturpamento e imbrattamento di cose altrui.

I due ragazzi sono stati sorpresi da una pattuglia, in via Fra Albenzio, all'altezza della fermata metropolitana Cipro, subito dopo aver imbrattato con delle bombolette spray, una cabina elettrica dell'Acea.

I militari a seguito della perquisizione personale hanno rinvenuto all'interno degli zaini, dei due ragazzi, 5 bombolette spray che sono state sequestrate.

I due 15enni, che sono stati denunciati al Tribunale per i minorenni, sono stati affidati ai genitori, precedentemente convocati in caserma dai militari, per la notifica degli atti.

MAGLIANA - CARABINIERI ARRESTANO 6 PERSONE ACCAMPATE IN UN'AREA VERDE CON RIPARI DI FORTUNA, ALLACCIATI ABUSIVAMENTE AD UNA CABINA ELETTRICA DELL'ACEA

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, unitamente ai militari della Compagnia Roma Eur, hanno arrestato 6 cittadini romeni, tra cui una donna, di età compresa tra i 21 e 46 anni, tutti nullafacenti e senza fissa dimora, alcuni di loro con qualche precedente, con l'accusa di furto aggravato in concorso.

Transitando in via della Magliana, altezza Fosso della Magliana, i militari hanno notato una cabina elettrica della società Acea che era stata forzata e dalla quale spuntavano alcuni cavi in rame collegati a 6 ripari di fortuna, costruiti con materiali di risulta.

Gli occupanti delle baracche si erano allacciati abusivamente alla centrale di derivazione della rete elettrica, per alimentare al loro interno lampade ed elettrodomestici di vario genere.

Dopo aver constatato l'allaccio abusivo ai sei, i Carabinieri hanno richiesto l'intervento del personale specializzato del pronto intervento dell'Acea che ha messo in sicurezza l'impianto.

Successivamente gli arrestati sono stati condotti in caserma e trattenuti in attesa di essere accompagnati in Tribunale per il rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento