Roma a piazza indipendenza – minaccia un turista con due coltelli e lo rapina. in manette un 28enne colombiano

Pensava di farla franca il 28enne di origini colombiane che, lo scorso pomeriggio in piazza Indipendenza ha rapinato, sotto la minaccia di due coltelli un turista pugliese di 26 anni facendosi consegnare del denaro contante.

Colleferro carabinieri pronto soccorso

Pensava di farla franca il 28enne di origini colombiane che, lo scorso pomeriggio in piazza Indipendenza ha rapinato, sotto la minaccia di due coltelli un turista pugliese di 26 anni facendosi consegnare del denaro contante.

Sfortunatamente per lui la scena è stata notata da un Carabiniere in servizio presso una sede della Banca d’Italia in piazza Indipendenza, che ha chiamato subito il 112.

Al loro arrivo, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini sono subito riusciti a disarmare ed a bloccare il rapinatore, evitando ulteriori conseguenze per il malcapitato turista.

L’intera refurtiva è stata riconsegnata alla vittima, mentre i due coltelli sono stati sequestrati.

Per il 28enne rapinatore si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli, dove dovrà difendersi dall’accusa di rapina aggravata.

LADISPOLI, SORPRESI IN UN BAR A SPENDERE BANCONOTE FALSE, CARABINIERI ARRESTANO 2 CITTADINI STRANIERI.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato due cittadini marocchini di 31 e 32 anni, già conosciuti alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione e spendita di banconote false.

Nella tarda mattinata di ieri, un Carabiniere della Stazione di Ladispoli, in quel momento libero dal servizio, mentre si trovava all’interno di un bar del centro città, ha notato i due nei pressi della cassa che confabulavano tra loro in atteggiamento sospetto.

Poco dopo, hanno effettuato il pagamento di una consumazione con una banconota da 20 euro.

I cittadini marocchini, appena ottenuto il resto, si sono diretti verso l’uscita con una strana premura, particolare che ha fortemente insospettito il militare che, dopo aver chiesto l’ausilio di una pattuglia della locale Stazione, li ha fermati facendo scattare il controllo.

Il motivo di tanta fretta è stato riscontrato pochi istanti dopo: la banconota con cui i due avevano appena pagato la consumazione era palesemente contraffatta.

Oltre al resto incassato dalla spendita della banconota “taroccata” da 20 euro, i due sono stati trovati in possesso di altre 2 banconote da 20 euro e 1 banconota da 50 euro, anche queste false, nonché la somma di circa 900 euro, ritenuto provento della loro illecita attività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le banconote contraffatte sono state sequestrate mentre i due arrestati sono stati accompagnati in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento