Roma, a piazza Vittorio Emanuele II arrestato spacciatore di “rivotril”. sequestrate 61 pasticche e ricette mediche contraffatte

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato un cittadino tunisino di 42 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato un cittadino tunisino di 42 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

All’arresto dell’uomo, avvenuto nei giardini di piazza Vittorio Emanuele II, cuore pulsante del multietnico quartiere dell’Esquilino, i Carabinieri sono giunti grazie ad un minuzioso servizio di controllo e pedinamento di alcuni noti assuntori di droghe.

Al culmine dell’attività, è stato individuato il 42enne mentre stava consegnando ad un “cliente” una pasticca di Rivotril, comunissimo ed economico psicofarmaco a base di benzodiazepina (categoria ansiolitici, antiepilettici etc.) che, se assunta insieme ad alcol, produce effetti simili a quelli dell’eroina.

L’uomo è stato immediatamente bloccato: i militari, durante la perquisizione, hanno rinvenuto nella sua disponibilità altre 60 compresse dello stesso farmaco e alcune ricette mediche contraffatte, utili per procurarselo.

Il cliente del pusher è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di droghe mentre il 42enne è stato arrestato e trattenuto in caserma.

ESQUILINO – CARABINIERI ARRESTANO UOMO CHE SEGUE E RAPINA ANZIANA ALL’INTERNO DELL’ASCENSORE CONDOMINIALE.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Piazza Dante hanno rintracciato e arrestato un cittadino tunisino di 30 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, con le accuse di rapina impropria e ricettazione.

Il malvivente tentava di scappare dopo aver rapinato una signora di 75 anni, seguita all’interno dell’ascensore del condominio dove vive, in via Foscolo, quartiere Esquilino. Una volta bloccata nel vano ascensore, il 30enne l’ha colpita e spintonata, facendola cadere a terra e l’ha rapinata della collana in oro che portava al collo.

Appena il rapinatore si è allontanato precipitosamente dal luogo, l’anziana ha contattato il 112 chiedendo aiuto.

I Carabinieri sono arrivati nella zona in pochi minuti e dopo essersi accertati che la vittima non aveva riportato lesioni, hanno acquisito la descrizione del malfattore.

Dopo poco, i militari hanno intercettato e bloccato il cittadino tunisino che, nascondendosi tra la folla, si dirigeva verso la stazione Termini.

I Carabinieri hanno rinvenuto in suo possesso la collana in oro appena rapinata e uno smartphone di ultima generazione completo di scheda Sim, risultato intestato ad una 40enne di Bracciano, che ne aveva denunciato il furto pochi giorni prima.

L’arrestato è stato portato nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La refurtiva è stata recuperata e verrà restituita ai proprietari.

TUSCOLANO – BOTTE E MINACCE ALLA EX MOGLIE. CARABINIERI ARRESTANO 51ENNE ROMANO.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 51enne romano per atti persecutori nei confronti della sua ex moglie di 48 anni.

Ieri sera, l’uomo ha raggiunto la donna in via Nocera Umbra, quartiere Tuscolano, minacciandola ed aggredendola.

Spaventata dall’ennesimo episodio di violenza subito, la donna ha richiesto aiuto al 112.

Immediatamente allertati dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Roma, i Carabinieri sono intervenuti e hanno bloccato l’uomo, trovando la donna in forte stato di agitazione, stanca dei continui atti persecutori messi in atto dall’ex marito, ormai da lungo tempo.

A quel punto i Carabinieri hanno ammanettato lo stalker, che è stato portato direttamente in carcere a Regina Coeli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna è stata portata in ospedale al “San Giovanni Addolorata”, dove è ancora trattenuta in osservazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento