Roma, a ponte mammolo calci e pugni per 25 euro. arrestano un 42enne

Ieri notte, presso la fermata metro “Ponte Mammolo”, i Carabinieri della Stazione di Roma Santa Maria del Soccorso hanno arrestato un 42enne, cittadino romeno, senza fissa dimora e con precedenti, che ha aggredito violentemente con calci e pugni...

Ieri notte, presso la fermata metro “Ponte Mammolo”, i Carabinieri della Stazione di Roma Santa Maria del Soccorso hanno arrestato un 42enne, cittadino romeno, senza fissa dimora e con precedenti, che ha aggredito violentemente con calci e pugni un 41enne, della provincia di Roma, per derubarlo di 25 euro.

I Carabinieri intervenuti sul posto hanno bloccato il 42enne e prestato i primi soccorsi alla vittima, per poi affidarlo al personale del 118 che lo ha trasportato all’ospedale Pertini, dove gli sono state riscontrate contusioni al volto e al costato e un trauma cranico.

Per il violento aggressore sono scattate le manette con l’accusa di rapina. L’uomo è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

ROMA, A PRATI – RUBA IN UN ISTITUTO DI SUORE, I CARABINIERI LO ARRESTANO

Nel corso di alcuni controlli del territorio, i Carabinieri della Stazione di Roma Prati hanno arrestato un 43enne, domiciliato al campo nomadi di via Giordani, nullafacente e già noto alle forze dell’ordine, sorpreso dopo un furto in un istituto religioso.

L’uomo è stato sorpreso la scorsa sera, dai militari, mentre usciva da uno stabile di via Pompeo Magno, dove ha sede un istituto di suore, con fare sospetto. Fermato per un controllo, ai militari non ha saputo fornire motivi plausibili sulla sua presenza all’interno dello stabile.

Approfondendo con le religiose, che hanno confermato di non conoscere il fermato i militari hanno effettuato la perquisizione personale rinvenendo nelle tasche dei suoi pantaloni un telefono cellulare, un libretto postale con relativa tessera, 100 euro e una collana in argento, asportati poco prima dalle camere da letto di alcune suore.

Il 43enne è stato ammanettato, accompagnato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere condotto in mattinata presso le aule del Tribunale. La refurtiva è stata invece restituita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento