Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Roma, a Porta Maggiore in manette un 47enne sud americano ricercato da un anno e mezzo

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Centro hanno arrestato un cittadino colombiano di 47 anni, con precedenti, che ha cercato di eludere il controllo esibendo due documenti contraffatti, riportanti le generalità di un’altra persona...

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Centro hanno arrestato un cittadino colombiano di 47 anni, con precedenti, che ha cercato di eludere il controllo esibendo due documenti contraffatti, riportanti le generalità di un'altra persona, in quanto ricercato da gennaio dello scorso anno.

Nello specifico, i Carabinieri, di pattuglia in abiti civili lo hanno fermato per un normale controllo e quando hanno notato il documento falso si sono insospettiti ed hanno approfondito le verifiche.

L'uomo infatti ha prima esibito una patente di guida e poi un passaporto rilasciato da autorità argentine, riportanti la sua fotografia ma con le generalità di un'altra persona, che dopo accurati controlli sono risultati contraffatti.

I Carabinieri hanno scoperto che in realtà il fermato era cittadino colombiano sul quale gravava un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Roma, del gennaio del 2016.

I documenti sono stati sequestrati e l'uomo arrestato, è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

COLLATINO - sorpresi a SPACCIAre hashish NEI GIARDINETTI. CARABINIERI LI ARRESTANO MENTRE VENDEVANO UNA DOSE AD UN MINORENNE

I Carabinieri della Stazione di Roma Prenestina, nel corso dei quotidiani controlli nell'ambito territorio di competenza hanno arrestato due persone di 27 e 25 anni, entrambi romani e con precedenti, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

I Carabinieri hanno notato i due all'interno di uno dei giardinetti di viale Cesare Spellanzon, mentre effettuavano uno scambio con un altro individuo in cambio di soldi.

La pattuglia a quel punto è intervenuta scoprendo che i due avevano appena ceduto una dose di hashish ad un ragazzo minorenne. Perquisiti sul posto, i Carabinieri hanno rinvenuto nelle loro tasche altre due dosi di hashish pronte per la vendita ed i 5 euro appena ricevuti dall'acquirente.

Successivamente i Carabinieri hanno deciso di perquisire anche le rispettive abitazioni dove hanno rinvenuto altre dosi di hashish e di marijuana.

Entrambi sono stati arrestati ed accompagnati presso i loro domicili in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

TORREVECCHIA - SOTTOPOSTI AI DOMICILIARI GESTIVANO UNA PIAZZA DI SPACCIO ALLESTITA NELL'APPARTAMENTO DI UN COMPLICE, DOVE NASCONDEVANO DROGA, PISTOLA E MUNIZIONI. CARABINIERI ARRESTANO 3 PERSONE

Temendo i controlli all'interno delle loro abitazioni, dove erano sottoposti agli arresti domiciliari, avevano allestito una piazza di spaccio a casa di un terzo pusher, vicino di casa.

Nel corso di una mirata attività antidroga, i Carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Roma Cassia hanno arrestato tre persone, un 53enne, originario di Vico Equense (NA), e un 30enne di Roma, già noti alle forze dell'ordine poiché sottoposti agli arresti domiciliari, e un 42enne romano, con le accuse, a vario titolo, di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione abusiva di armi ed evasione.

Lo scorso pomeriggio, in servizio in abiti civili, i Carabinieri hanno messo fine alle loro attività illecite, portando alla luce l'ingegnoso piano che avevano messo in atto. Seguendo alcuni acquirenti, i Carabinieri hanno localizzato l'appartamento del 42enne, in via Giorgio Spaccarelli, una traversa di via di Torrevecchia, e sono intervenuti.

Oltre al proprietario, all'interno hanno sorpreso anche i due complici che, evasi dai domiciliari presso le rispettive abitazioni - il 53enne nello stesso stabile e il 30enne in via Pietro Bembo - erano intenti a ricevere gli acquirenti e a spacciare la droga.

I Carabinieri hanno bloccato i tre pusher e identificato il compratore, segnalato alla Prefettura, quale assuntore.

L'accurata ispezione eseguita nell'abitazione, ha permesso di rinvenire, e sequestrare, oltre 100 grammi di cocaina, 100 grammi di hashish, decine di dosi di marijuana, e una pistola Luger P08 calibro 8, completa di munizioni, detenuta illegalmente.

I tre arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Porta Maggiore in manette un 47enne sud americano ricercato da un anno e mezzo

FrosinoneToday è in caricamento