Cronaca

Roma, a Primavalle 48enne sfonda a calci il portone di casa della Madre. Arrestato per maltrattamenti

Il fatto è avvenuto qualche giorno fa, il responsabile è stato arrestato dalla polizia e il provvedimento restrittivo è stato convalidato dall’autorità giudiziaria. P.P. è un cittadino romano di 48 anni, con alcuni precedenti di polizia, non nuovo...

Il fatto è avvenuto qualche giorno fa, il responsabile è stato arrestato dalla polizia e il provvedimento restrittivo è stato convalidato dall'autorità giudiziaria. P.P. è un cittadino romano di 48 anni, con alcuni precedenti di polizia, non nuovo ad atteggiamenti aggressivi e già resosi responsabile in passato di atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.

L'uomo però questa volta è finito in manette a seguito dell'ennesima aggressione nei confronti dell'anziana madre, alla quale si era rivolto per avere i soldi, con tutta probabilità da utilizzare per l'acquisto di droga.

L'altro giorno per entrare a casa della madre ha prima sfondato a calci il portone d'ingresso della palazzina e poi la porta dell'appartamento della donna; dopo essere entrato l'ha aggredita puntandole un coltello alla gola e poi ha tentato di spingerla dal balcone, minacciando di ucciderla se non le avesse dato ciò che voleva.

La donna è riuscita a sfuggire al suo aggressore fino all'arrivo dell'altro figlio, che abita al piano superiore. All'arrivo del fratello P.P. si è allontanato a bordo della propria auto, a quel punto il figlio maggiore della donna ha convinto la madre a chiamare il 113 e a denunciare tutto alla Polizia.

Gli agenti delle Volanti e del Commissariato Primavalle, giunti sul posto, hanno trovato l'appartamento completamente a soqquadro e la donna in stato di shock. Dal racconto è emerso che la donna era già stata vittima della violenza del figlio in altre occasioni, anche recenti, a seguito delle quali aveva riportato diverse lesioni.

L'aggressore è stato rintracciato poco distante dalla casa materna accanto all'auto con la quale era stato visto andar via, pur non avendo al momento la patente di guida, in quanto ritirata alcuni giorni prima per guida in stato di ebbrezza.

L'uomo, che ora dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e minacce aggravate, aveva già una denuncia a suo carico, risalente allo scorso 9 gennaio, per atti persecutori nei confronti della sua ex compagna, a seguito della quale era stato destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento alla donna e ai luoghi da lei frequentati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, a Primavalle 48enne sfonda a calci il portone di casa della Madre. Arrestato per maltrattamenti

FrosinoneToday è in caricamento