Roma, a San Lorenzo 6 persone arrestate e 3 denunciate. 6 attivita’ commerciali sanzionate

Ieri sera, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante in collaborazione con quelli del Nucleo Radiomobile di Roma e coadiuvati dai militari dell’8° Reggimento “Lazio”, del Nucleo Ispettorato del Lavoro, del NAS e del Nucleo Cinofili di Roma,

Ieri sera, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante in collaborazione con quelli del Nucleo Radiomobile di Roma e coadiuvati dai militari dell’8° Reggimento “Lazio”, del Nucleo Ispettorato del Lavoro, del NAS e del Nucleo Cinofili di Roma, nel corso di un’intensa attività di controllo nel quartiere San Lorenzo e zone limitrofe, noto luogo della movida romana, hanno effettuato 6 arresti, denunciato 3 persone, e contravvenzionato 6 attività commerciali.

Nello specifico, tre cittadini stranieri, due algerini di 19 e 33 anni ed un nigeriano 38enne, tutti senza fissa dimora e con precedenti, sono stati sorpresi a cedere dosi marijuana e hashish ad alcuni giovani, tra via dei Volsci e via dei Sabelli.

Un 48enne di nazionalità romena, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato perché ha utilizzato una carta di credito rubata per effettuare un pagamento all’interno di un’attività commerciale.

Un cittadino tunisino di 34 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine e già sottoposto al divieto di dimora, a seguito di un controllo è risultato destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per reati connessi allo spaccio di droga.

Infine un cittadino romeno di 28 anni, è stato arrestato per furto all’interno di un’auto.

Tre le persone denunciate: un 35enne iraniano per furto di capi d’abbigliamento del valore di circa 400 euro, un 48enne del Gambia per guida senza patente perché mai conseguita e per possesso di 4 dosi di eroina, e un 38enne del Bangladesh per aver venduto alcolici a dei minorenni già ubriachi, con conseguente sequestro dell’attività.

I controlli dei Carabinieri hanno riguardato anche attività commerciali presenti nel rione tra cui 3 mini-market, due pub e un ristorante. Ai locali controllati i militari hanno elevato sanzioni amministrative, per un totale di 31.500 euro, per la mancata esposizione della licenza, per somministrazione di bevande alcoliche oltre l’orario consentito, per la mancata tracciabilità dei prodotti alimentari e per lavoratori assunti in nero.

Nel corso delle operazioni sono state identificate e controllate 104 persone e eseguiti accertamenti su 63 veicoli, di cui 12 sanzionati al codice della strada.

ROMA – ESCE DAL CARCERE IN PERMESSO PREMIO E NON RIENTRA. RINTRACCIATO DAI CARABINIERI ALLA STAZIONE TERMINI E ARRESTATO.

Da una settimana aveva fatto perdere le proprie tracce evadendo di fatto dal carcere di Campobasso, dove sarebbe dovuto rientrare dopo un permesso premio.

I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini in collaborazione con i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Campobasso hanno rintracciato e arrestato un 53enne, di Campobasso, detenuto nel carcere della stessa città, dove stava scontando una pena per un cumulo di condanne per precedenti reati.

Ieri notte i militari, su segnalazione dei colleghi del Nucleo Investigativo di Campobasso, che avevano avuto notizia della presenza del ricercato, nei pressi della Stazione Termini, hanno acquisito informazioni e fascicolo fotografico del 53enne, e a seguito di un’attenta ricerca in zona dopo alcune ore lo hanno individuato ed arrestato.

L’uomo non ha opposto resistenza agli uomini dell’Arma che lo hanno ammanettato e portato direttamente nel carcere a Regina Coeli. Dovrà rispondere del reato di evasione.

ROMA - SCOPERTA DAI CARABINIERI UNA Piantagione di marijuana IN UN giardino di casa. TRE PERSONE IN MANETTE.

Nella giornata di ieri, nel corso di un controllo i Carabinieri della Stazione di San Paolo hanno arrestato tre persone, una coppia di 25 e 21 anni e il genitore del ragazzo di 57 anni, con l’accusa di illecita detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti in concorso.

La coppia, fermata per un controllo in una strada nel quartiere San Paolo, è apparsa da subito strana e oltremodo agitata, motivo per il quale ha spinto i militari nel volere approfondire il controllo, così, nel corso dell’ispezione del veicolo sono stati rinvenuti e sequestrati ben 20 grammi di marijuana.

La successivamente perquisizione effettuata presso il domicilio della coppia ha permesso ai militari di rinvenire, nell’abitazione della donna 59 grammi di erba, nella villetta di Aprilia, dove il ragazzo vive con il padre, è stata invece scoperta una piantagione di cannabis. A prendersi cura delle piante il padre del 25enne. Le piante erano state piantate tra le siepi del giardino, i militari ne hanno sequestrate 25 di piante, di altezza variabile dai circa 20 cm sino a circa 140.

Nel corso dell’attività sono stati sequestrati alcuni strumenti per la produzione di marijuana “fai-da-te”, quali fertilizzanti specifici e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente, nonché 441 grammi di marijuana già essiccata e 79 grammi di hashish. Immessa sul mercato, la droga avrebbe fruttato diverse migliaia di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre arrestati, come disposto dall'Autorità Giudiziaria, sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento