menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, a San Paolo denunciato ragazzo per droga e porto ingiustificato di coltello

Un ragazzo romano di 21 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero con le accuse di porto abusivo di arma da taglio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un ragazzo romano di 21 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine, è stato denunciato a piede libero con le accuse di porto abusivo di arma da taglio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane è stato controllato, nella tarda serata di ieri, dai Carabinieri della Stazione Roma Garbatella, mentre si aggirava in atteggiamento sospetto lungo via Filippi.

Durante le prime verifiche, i militari lo hanno trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama lunga 10 cm.

La successiva perquisizione scattata nella vicina abitazione ha consentito ai Carabinieri di sequestrare alcuni grammi di hashish e di mannitolo, due bilancini elettronici di precisione, materiale utile al confezionamento delle dosi di droga e un tirapugni metallico.

CARABINIERI DENUNCIANO GOVERNANTE FILIPPINA CHE SOTTRAE IL BANCOMAT AL DATORE DI LAVORO E PRELEVA 650 EURO.

I Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto hanno denunciato a piede libero una cittadina filippina di 41 anni con l'accusa di furto aggravato.

La donna, impiegata come governante nella casa di un 77enne, è stata individuata quale responsabile della sottrazione di una carta bancomat di proprietà dell'uomo e di un conseguente indebito prelievo di denaro.

La 41enne, infatti, approfittando di un momento di distrazione del suo datore di lavoro, ha sfilato dal portafogli la carta, poi, con un pretesto, è uscita di casa per andare a prelevare indebitamente 650 euro. Una volta rincasata, la governante ha riposto il bancomat nel portafogli credendo, così, di non essere scoperta.

Purtroppo per lei, il padrone di casa si è reso conto dell'ammanco della somma dal suo conto corrente ed ha immediatamente avvisato i Carabinieri nel timore di aver subìto una clonazione della carta.

I militari hanno avviato gli accertamenti che hanno dimostrato come il prelievo furtivo fosse stato effettuato dalla colf.

COLLE OPPIO, CARABINIERI ARRESTANO PARCHEGGIATORE ABUSIVO PER ESTORSIONE.

I Carabinieri della Stazione Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino turco di 29 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, che esercitando l'attività di parcheggiatore abusivo aveva tentato di estorcere dei soldi a due donne di fronte ad un locale nella zona del Colle Oppio.

L'uomo si è avvicinato alle due automobiliste, di 21 e 27 anni, che avevano appena posteggiato la loro auto, chiedendo insistentemente un'offerta per il parcheggio.

Ottenuto un secco diniego, il 29enne ha assunto un atteggiamento intimidatorio, lasciando intendere che qualora non gli avessero dato dei soldi avrebbero potuto subire delle ritorsioni. Subito è scattata la segnalazione al "112" e i Carabinieri intervenuti hanno bloccato il parcheggiatore abusivo, arrestandolo.

Trattenuto in caserma, sarà sottoposto al rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento