Roma, a Termini colpito da un decreto di espulsione tenta di rapinare una turista. Arrestato

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Centro hanno arrestato un 20enne, di origini egiziane, senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, subito dopo aver tentato di rapinare una turista indiana di 51 anni.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Centro hanno arrestato un 20enne, di origini egiziane, senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, subito dopo aver tentato di rapinare una turista indiana di 51 anni.

Lo scorso pomeriggio, in via Enrico De Nicola, di fronte alla Stazione Ferroviaria Termini, l’uomo ha avvicinano la donna che era in compagnia del marito, e con violenza ha tentato di strapparle la collana in oro che aveva al collo.

La pronta reazione della donna, aiutata dal coniuge, ha fatto si che il malintenzionato desistesse nel suo intento, per poi scappare via.

Subito allertati dalla vittima – che in seguito alla rapina ha riportato lievi abrasioni al collo - i Carabinieri sono riusciti ad intercettare il giovane e a bloccarlo.

Da un controllo alla banca dati il malintenzionato è risultato colpito da un decreto di espulsione dal territorio nazionale ed è stato portato in caserma in attesa del rito direttissimo.

EUR – EVADE DAI DOMICILIARI PER DERUBARE I CLIENTI DEL CENTRO COMMERCIALE. CARABINIERI ARRESTANO UN 45ENNE E LA CONVIVENTE, SUA COMPLICE

I Carabinieri della Stazione di Roma Torrino Nord hanno arrestato una coppia di conviventi - un 45enne di nazionalità cilena che doveva trovarsi agli arresti domiciliari e una donna romana di 43 anni, con precedenti - sorpresi a rubare dalle tasche di un cliente del centro commerciale Euroma 2 di viale dell’Oceano Pacifico.

La vittima, in sosta in un area di ristoro, non si è accorto che i due malviventi posizionatisi ai fianchi, avevano allungato le mani per rubargli il telefono cellulare ed il portafoglio, dalle tasche esterne della sua giacca.

Due carabinieri, che stavano svolgendo un servizio di pattuglia preventivo, hanno assistito alla scena e hanno bloccato i due ladri che sono stati portati in caserma.

La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata alla vittima.

Da un controllo alla banca dati si è scoperto che il 45enne era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per altri episodi analoghi, per questo motivo dovrà rispondere anche di evasione dagli arresti domiciliari. Dopo l’arresto è stato portato nel Carcere di Regina Coeli mentre la compagna è stata trattenuta in caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento