menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Taxi termini

Taxi termini

Roma, a Termini la guerra dei tassisti; a Fiumicino ci vado io o ti prendo a spadate

Voleva a tutti i costi la “corsa” verso l’aeroporto di Fiumicino. 44 anni, tassista romano, l’uomo ha minacciato un suo collega brandendo una scimitarra. Determinante nella circostanza l’intervento degli agenti della Polizia di Stato che hanno lo...

Voleva a tutti i costi la "corsa" verso l'aeroporto di Fiumicino. 44 anni, tassista romano, l'uomo ha minacciato un suo collega brandendo una scimitarra. Determinante nella circostanza l'intervento degli agenti della Polizia di Stato che hanno lo hanno individuato e bloccato.

Il fatto è accaduto ieri pomeriggio di fronte alla stazione Termini, quando una turista si è avvicinata all'area riservata ai Taxi chiedendo di essere accompagnata all'aeroporto di Fiumicino.Come prassi, l'autista del primo taxi parcheggiato nella regolare fila, le si è avvicinato invitandola a salire sulla sua autovettura per il servizio.

A questo punto un altro tassista si è con prepotenza avvicinato cercando di "strappare" la cliente per farla salire sul proprio taxi. Ne è nato un "colorito" diverbio concluso con la partenza - così era apparso - del taxi nel quale la turista doveva regolarmente salire; dopo pochi attimi però, il 44enne ha aperto il portabagagli del suo taxi da dove ha preso una spada completa di fodero.

Avvicinandosi al suo collega gli ha bussato al finestrino, e brandendo l'arma, lo ha invitato a scendere per "risolvere" la questione. Immediata la chiamata al "113" da parte della vittima della minaccia, ma anche di altri presenti, con la turista che nel frattempo è scesa allontanandosi spaventata; sul posto è giunta in pochi attimi la pattuglia del Commissariato Viminale.

L'autore delle minaccia armata ha cercato di allontanarsi risalendo a bordo del suo taxi, ma è stato fermato dalla Volante della Polizia all'inizio di via Cavour. Nell' auto gli agenti hanno trovato e sequestrato questa "scimitarra".

All'uomo peraltro - in evidente condizione psicofisica alterata dal probabile uso di sostanze stupefacenti - è stata ritirata la patente di guida e sequestrato il taxi. L'uomo al termine degli accertamenti è stato denunciato per i reati di minacce aggravate e porto abusivo di armi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento