Roma, a Tor Bella Monaca è un 23enne autore del ferimento del 30enne romano di fronte al bar di Via Quaglia

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno rintracciato e sottoposto a fermo di P.G. l’autore del ferimento del 30enne romano, avvenuto nella notte tra l’11 e il 12 agosto scorsi, di fronte ad un bar di...

arresto-carabinieri-generica

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno rintracciato e sottoposto a fermo di P.G. l’autore del ferimento del 30enne romano, avvenuto nella notte tra l’11 e il 12 agosto scorsi, di fronte ad un bar di via Paolo Ferdinando Quaglia.

Si tratta di un cittadino egiziano di 23 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine, che è stato scovato a casa di un suo conoscente.

Il ragazzo, accusato di tentato omicidio, è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Le indagini scattate subito dopo la segnalazione dei sanitari del Policlinico Tor Vergata, dove il 30enne ferito è stato trasportato dopo il ferimento, hanno consentito ai Carabinieri, in sole 48 ore, di risalire all’identità dell’aggressore e, grazie a servizi di controllo del territorio, di individuare l’abitazione dove il 23enne aveva, sin da subito, trovato rifugio rendendosi irreperibile.

Restano ancora ignote, ma in fase di accertamento da parte dei Carabinieri, le cause che hanno portato, dapprima alla discussione verbale, poi all’accanimento del cittadino egiziano sul corpo del 30enne romano.

La vittima, sottoposta a intervento chirurgico, è ancora ricoverata in ospedale in prognosi riservata.

FERRAGOSTO SICURO – DA VENERDI’ SONO GIA’ STATI OLTRE 100 GLI ARRESTI ESEGUITI DAI CARABINIERI

ROMA – Sono oltre 100 gli arresti eseguiti, da venerdì scorso, dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, nell’ambito dell’operazione “Ferragosto Sicuro” che prevede l’intensificazione dei servizi di controllo in occasione del ponte di Ferragosto.

Nonostante il progressivo svuotamento delle città, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno portando avanti a pieno ritmo i servizi di prevenzione e controllo del territorio nella Capitale così come in tutto il territorio della Provincia.

La finalità della costante e massiccia presenza di Carabinieri nelle aree urbane è quella di fornire una continua, tempestiva ed efficace assistenza a quanti - cittadini e turisti - dovessero trovarsi in difficoltà, nonché prevenire e contrastare i reati tipici di questo periodo, in particolare quelli predatori.

Dall’inizio del fine settimana sono stati eseguiti oltre 100 arresti.

I reati perseguiti vanno, principalmente, dal furto alla rapina, dallo spaccio di stupefacenti alle molestie, dalla rissa ai maltrattamenti in famiglia.

L’arresto di un piromane di 18 anni, nella giornata di sabato, che aveva dato fuoco a delle sterpaglie, ai margini della pista ciclabile che costeggia la Variante all’altezza della rotonda del Centro Commerciale di Monterotondo, testimonia il livello di attenzione dei Carabinieri impiegati nei servizi di controllo antipiromani.

Non meno importanti le quotidiane attività di prevenzione in favore della sicurezza stradale: negli ultimi tre giorni, infatti, sono state oltre 3000 le persone e circa 1500 i veicoli controllati dai Carabinieri lungo le principali arterie stradali della Capitale e della Provincia.

FERRAGOSTO SICURO - INTENSIFICATI I CONTROLLI DEI CARABINIERI. IN PARTICOLARE, OFFENSIVA CONTRO I PIROMANI E MAGGIORE ATTENZIONE VERSO LE FASCE DEBOLI.

Anche quest’anno, in occasione del ponte di Ferragosto, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno intensificato i servizi di controllo in tutto il territorio della Capitale e della Provincia al fine di prevenire e contrastare i reati tipici di questo periodo.

Rimarrà alto il livello di attenzione dei Carabinieri impiegati nei servizi di controllo antipiromani nella riserva di Castel Fusano e in tutte le zone della Provincia recentemente colpite dagli incendi boschivi, dove sono state intensificate le pattuglie a cavallo del IV Reggimento di stanza a Tor di Quinto, militari dell’8° Reggimento “Lazio” e della Compagnia di Intervento Operativo.

L’imponente apparato di controllo del territorio sarà coordinato dalla Centrale Operativa Provinciale che è anche sede degli operatori cui vengono smistate le emergenze segnalate al Numero Unico di Emergenza “112”.

Particolare attenzione sarà rivolta verso le fasce deboli, come anziani e persone sole, che saranno costrette a rimanere in città; saranno predisposte delle pattuglie di Carabinieri che tra gli altri compiti avranno quello di stabilire un contatto diretto indirizzato verso coloro che vivono situazioni di disagio e di emarginazione.

Per assicurare una permanenza sicura a chi resta in città e una vacanza serena a chi ha deciso di trascorrere il ponte di Ferragosto lontano dalla propria abitazione, è stato previsto un vasto spiegamento di uomini e mezzi da parte dei Gruppi Carabinieri di Roma, Frascati e Ostia, coadiuvati dalle “Gazzelle” e dai motociclisti del Nucleo Radiomobile per il pattugliamento e la rete di controlli su tutte le aree del territorio.

Sono stati intensificati i servizi di pattuglia su strada, in costante allerta sul fronte della prevenzione ed il contrasto della forme di criminalità diffusa – con particolare attenzione nelle ore notturne - quali furti in appartamento e rapine, e i controlli alla circolazione stradale, sia diurni che notturni, con l’attuazione di posti di controllo e l’effettuazione di test per accertare l’idoneità psicofisica dei conducenti.

Nel Centro Storico, nei luoghi di aggregazione turistica e a bordo dei mezzi pubblici sono stati potenziati i già presenti servizi di contrasto ai borseggiatori, così come nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti. Viene mantenuta alta l’attenzione nelle zone della “Movida”, dal Pigneto a San Lorenzo, da Trastevere e Campo de’ Fiori al Centro Storico, con Monti, piazza Navona e piazza di Spagna, fino ad arrivare a Testaccio, all’Eur e a Ponte Milvio, per garantire un sano divertimento a tutti i frequentatori.

Dall’alto, gli elicotteri dell’Arma forniranno il necessario supporto alle attività a terra, monitorando il territorio e sostenendo gli interventi operativi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il servizio navale dell’Arma svolgerà un ruolo importante nelle località marine ed in quelle lacustri, con controlli ai natanti e moto d’acqua per assicurare condizioni di sicurezza, sia per gli utilizzatori di tali mezzi navali che per i bagnanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento