Roma, a Tor Bella Monaca piazza di spaccio “domiciliare”

Pusher continua le sue attivita’ illecite nonostasse gia’agli arresti domiciliari per droga. arrestato, di nuovo, dai carabinieri insieme al fratellastro.

La Stazione Carabinieri Roma via Vittorio Veneto (1)

Pusher continua le sue attivita’ illecite nonostasse gia’agli arresti domiciliari per droga. arrestato, di nuovo, dai carabinieri insieme al fratellastro.

Nonostante agli arresti domiciliari per droga, continuava, insieme al fratellastro, la sua attività di spaccio in casa, dove incontrava gli acquirenti e dove deteneva circa mezzo chilo di droga e oltre 12.000 euro in contanti.

In manette, arrestati dai Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, sono finiti un 28enne, già ai domiciliari, e il fratello 19enne, entrambi romani e residenti in un’abitazione in viale dell’Archeologia dove è scattato il blitz dei Carabinieri.

Grazie a mirati servizi di osservazione e a pedinamenti di tossicodipendenti della zona, i Carabinieri hanno individuato la piazza di spaccio “domiciliare” che i due avevano creato.

All’interno della casa, i Carabinieri hanno trovato i due intenti a cedere dosi di cocaina ad un acquirente, identificato e segnalato alla Prefettura quale assuntore.

L’ispezione nelle loro camere ha permesso di trovare nove pacchi contenenti circa mezzo chilo di cocaina e diverse dosi di marijuana, oltre a materiale vario per il taglio e confezionamento e 12.000 euro, provento dello spaccio.

La droga, il materiale e il denaro rinvenuti sono stati sequestrati, mentre i due arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo. Dovranno rispondere di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

FERMATI IN AUTO PER UN NORMALE CONTROLLO E TROVATI IN POSSESSO DI DOSI DI COCAINA. IN UN BOX AUTO AL COLLATINO ALTRI 2 CHILI E UNA PISTOLA. CARABINIERI ARRESTANO 3 PERSONE

La notte scorsa, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Piazza Dante hanno arrestato una coppia, di 39 e 42 anni, e un 44enne, tutti romani e con precedenti, per detenzione di sostanza stupefacente e detenzione illegale di arma.

Impegnati in un posto di controllo alla circolazione stradale in via Federico Verdionois, nel quartiere Collatino, i Carabinieri hanno fermato i tre a bordo di un’autovettura, trovandoli in possesso di diverse dosi di cocaina. A questo punto, i militari hanno deciso di perquisire anche le rispettive abitazioni.

L’ispezione all’interno di un box auto, in uso alla coppia, ha permesso ai Carabinieri di rinvenire altri 2 kg di cocaina, una pistola con 6 proiettili illegalmente detenuta e circa 2.400 euro, ritenuto provento dell’illecita attività.

I tre arrestati sono stati portati in carcere a Regina Coeli e Rebibbia Femminile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento