Roma, a Tor Bella Monaca pusher ai domiciliari finisce tra le braccia dei carabinieri sul terrazzo del palazzo dove si recava a nascondere la droga al momento del controllo

Un 27enne romano è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca perché nonostante si trovasse agli arresti domiciliari, spacciava eroina dal suo appartamento.

Un 27enne romano è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca perché nonostante si trovasse agli arresti domiciliari, spacciava eroina dal suo appartamento. All’arrivo del controllo dei Carabinieri, ogni volta, avvisato da una vedetta, il pusher però correva a nascondere la droga sul terrazzo del palazzo di via dell’Archeologia dove abita. Scoperto questo trucco, ieri sera, i Carabinieri si sono appostati sul terrazzo di casa sua. Hanno fatto avvicinare dei colleghi con l’auto di servizio e quando il pusher è andato di corsa sul terrazzo per nascondere lo stupefacente, è finito tra le braccia dei militari che lo hanno arrestato per la detenzione della droga ai fini di spaccio e pure per l’evasione dai domiciliari. Rinvenuti e sequestrati 25 g eroina già suddivisa in dosi. Il pusher è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

ALESSANDRINO – NERVOSO DURANTE UN NORMALE POSTO DI CONTROLLO. I CARABINIERI LO TROVANO ARMATO DI PISTOLA E MUNIZIONI.

A tradirlo è stato il suo nervosismo durante un normale posto di controllo.

Un 27enne romano, senza occupazione e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Alessandrina con le accuse di porto di arma clandestina e ricettazione.

Ieri mattina, durante un posto di controllo alla circolazione stradale in via della Bella Villa, quartiere Alessandrino, i Carabinieri hanno fermato il 27enne a bordo della sua autovettura.

Mentre eseguivano gli accertamenti ai documenti personali e del veicolo, i Carabinieri hanno notato il giovane assumere un atteggiamento nervoso e irrequieto e, insospettiti, hanno deciso di approfondire il controllo.

L’ispezione del veicolo ha permesso ai Carabinieri di scoprire che il fermato portava con sé una pistola con matricola abrasa, con tanto di caricatore e cartucce.

L’uomo è stato immediatamente arrestato e portato in carcere a Regina Coeli.

I Carabinieri proseguono le indagini per risalire alla provenienza dell’arma e delle munizioni sequestrate.

MONTESPACCATO – PICCHIA LA CONVIVENTE DURANTE UNA LITE E AGGREDISCE I CARABINIERI INTERVENUTI. ARRESTATO 49ENNE VIOLENTO.

Non appagato dalle botte alla testa inferte alla convivente durante l’ennesima lite, ha aggredito i Carabinieri intervenuti nella loro abitazione.

Per questo motivo, ieri sera, un 49enne romeno è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Roma Bravetta; dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Intervenuti rapidamente, in via Carasco, a Montespaccato, in aiuto alla donna, 56enne e connazionale dell’uomo, i Carabinieri, appena entrati casa, sono stati aggrediti dall’individuo, in stato di alterazione dovuta probabilmente dall’abuso di alcol.

I Carabinieri sono riusciti ad immobilizzarlo e hanno prestato soccorso alla donna, che ha riferito loro di aver ricevuto, durante il litigio, dei colpi violenti alla testa.

La vittima ha anche riferito che episodi analoghi si ripetevano da tempo e che già nel luglio 2015 aveva denunciato il compagno violento.

L’uomo si trova ora presso il carcere di Regina Coeli. La donna è stata medicata al pronto soccorso dell’Aurelia Hospital per un trauma cranico e una distorsione cervicale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento