Roma, a Tor Carbone in fila al supermercato esplode un colpo di pistola

  Mercoledì scorso, mentre si stavano svolgendo le normali operazioni di vendita all’interno di un supermercato di via del Serafico, nella zona di Tor Carbone, la routine è stata rotta da un colpo sordo, interpretato sul momento dai presenti come...

wpid-download.jpg
Mercoledì scorso, mentre si stavano svolgendo le normali operazioni di vendita all’interno di un supermercato di via del Serafico, nella zona di Tor Carbone, la routine è stata rotta da un colpo sordo, interpretato sul momento dai presenti come una inspiegabile rottura contemporanea di numerose bottiglie di acqua minerale nel reparto posizionato nelle adiacenze delle casse.

Subito dopo una coppia, moglie e marito di nazionalità straniera, aveva lamentato lievi escoriazioni alle gambe, ritenute al momento conseguenza delle schegge di vetro provenienti dalle bottiglie di minerale.

Solo il giorno successivo gli addetti al supermercato, nel sistemare la merce, hanno ritrovato delle schegge di proiettile ed hanno chiamato la Polizia.

Subito sul posto sono giunti gli agenti del Commissariato Tor Carbone e sono scattate le indagini.

Effettuando un paziente lavoro di incrocio di dati fiscali ricavati dagli scontrini e degli intestatari delle carte di pagamento utilizzate nonché visionando le immagini acquisite dall’impianto di videosorveglianza, gli investigatori sono riusciti a ricostruire l’accaduto.

Dalle immagini, infatti, hanno notato un uomo che, in fila alle casse, ha infilato maldestramente la mano nel marsupio e, cercando con ogni probabilità di prendere il portafoglio, ha azionato involontariamente il grilletto dell’arma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Dopo aver accertato l’accaduto gli investigatori sono riusciti ad identificare l’involontario sparatore, che è risultato essere una guardia particolare giurata, in possesso di regolare porto d’armi che, ascoltato dagli investigatori, ha riferito di non essersi reso conto neanche lui con precisione dell’accaduto, versione che sarà comunque attentamente analizzata.

Per lui, pertanto, è scattata una denuncia per lesioni colpose, mentre l’arma è stata sequestrata per le ulteriori verifiche.

Le successive visite mediche accerteranno inoltre se le ferite riportate dalla coppia sono state causate dalle schegge di proiettile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento